Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:55 METEO:AREZZO13°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 02 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni incontra Biden alla Casa Bianca: «Costruire insieme la pace per l’Ucraina»

Giostra Saracino venerdì 02 settembre 2022 ore 11:10

Giostra, il bilancio dei quattro giorni di prove

Al termine Porta Santo Spirito è il quartiere da battere. Rauco e Rossi con l'incognita cavallo. Parsi fa debuttare Biancaneve



AREZZO — Si sono concluse le prove dei giostratori titolari e delle riserve, adesso dopo quattro giorni è tempo di bilanci. Domani dalle ore 17 alle ore 18 ci sarà il turno di prove facoltative di quindici minuti per quartiere per l'ultima rifinitura. Ma cosa hanno detto questi quattro giorni di prove?

Il giudizio è anche troppo semplice perchè si riparte esattamente da dove si era conclusa la giostra di giugno con Porta Santo Spirito davanti a tutti e gli altri tre quartieri che stanno lavorando per recuperare lo svantaggio accumulato in questi anni dove la coppia Cicerchia-Scortecci ha polverizzato tutti i record.

I due giostratori gialloblu hanno lavorato con serenità seguendo uno schema consolidato negli anni. Nessuna novità di rilievo se non che i due cavalieri colpiscono il cinque con qualsiasi cavallo. L'esempio è confermato dalle prove del giovedì dove Scortecci ha portato in piazza un nuovo cavallo Pine (nuovo per i gialloblu non per la giostra avendo corso saracino con Vedovini lo scorso anno), colpendo due volte il cinque.

Dietro il quartire gialloblu ci sono gli altri tre abbastanza allineati ognuno con qualche dubbio da risolvere. Porta Sant'Andrea conferma i due binomi, Saverio Montini ha lavorato molto in questi giorni dimostrando di aver superato il momento no di giugno, preciso sul cartellone ma non perfetto. Marmorini in sella a Conte rappresenta una garanzia, il giostratore biancoverde ha lavorato su traiettorie e tiro visto che il cavallo non da nessun tipo di problema. 

Arriviamo a Porta Crucifera, la coppia vincitrice del saracino del settembre 2021 ha dimostrato ancora una volta di avere tutte le potenzialità per fare il salto di qualità perchè cavalli e punteggi sono buoni. Vanneschi su Pinocchio si sente molto sicuro, mentre il suo compagno Rauco nelle quattro giornate ha cercato di lavorare su due cavalli Pia e Romina per capire a chi affidarsi per la sfida al buratto. Dopo le prove di questa sera sembra che Pia andrà a formare il binomio di domenica.

A Porta del Foro il cambio di cavalli sembra doppio, Parsi ha scelto Biancaneve mandando a riposo Nuvola cavallo che lo ha fatto vincere nel 2019, mentre Rossi ha lavorato tutta la settimana su due soggetti: Rocky esordiente a giugno e Penelope. Gli ultimi tiri del giovedì sembrerebbero far pendere l'ago della bilancia su Penelope mandando così in piazza due cavalli esordienti.

Oggi pomeriggio nei quindici minuti finali di prove facoltative capiremo dove sono andate a cadere le scelte definitive. 

Paolo Nocentini
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno