Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:04 METEO:AREZZO16°21°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 21 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La torcia olimpica brilla sul red carpet del Festival di Cannes

Giostra Saracino giovedì 29 giugno 2023 ore 10:50

Giostra, Sant'Andrea inizia i festeggiamenti

Venerdì 30 giugno settanta figuranti e oltre cinquanta bambini in Sant’Agostino e in Cattedrale per il Te Deum di ringraziamento



AREZZO — Dopo la vittoria riportata in piazza Grande il 17 giugno scorso, il Quartiere di Porta Sant’Andrea è pronto a celebrare la conquista della 38esima lancia d’Oro. I festeggiamenti ufficiali avranno inizio con il Te Deum di ringraziamento fissato a venerdì 30 giugno: alle ore 21:00 settanta figuranti in costume, accompagnati dal Gruppo Musici della Giostra, faranno il loro ingresso nella chiesa di Sant’Agostino dove il parroco don Piotr Sipak reciterà il Te Deum.

Successivamente il corteo in costume percorrerà Corso Italia e via dei Pileati per arrivare in Cattedrale dove sarà impartita, alle 22:00 circa, la benedizione solenne di Don Alvaro Bardelli. Per la prima volta nella storia bianco verde più di cinquanta bambini con il fazzoletto al collo sfileranno insieme al quartiere, per andare a deporre 38 rose bianche davanti all’Arca di San Donato in onore del Santo Patrono a cui è dedicata la giostra di giugno. Entrambe le cerimonie sono aperte al pubblico.

Sabato 1° luglio, invece, Sant’Andrea è atteso nella città natale di Luca Signorelli, il celebre pittore a cui è stata dedicata la lancia d’Oro in occasione dei 500 anni dalla morte. Alle ore 12:00 una rappresentanza in costume si recherà in piazza della Repubblica a Cortona dove incontrerà il Gruppo Storico della Giostra dell’Archidado: qui saranno attesi Rettore, Capitano e giostratori in arrivo a piedi da Arezzo. Dopo aver tributato il “fioretto” dei vincitori, il gruppo si recherà nella sala del consiglio comunale per i saluti del sindaco Luciano Meoni e dell’assessore alla cultura Francesco Attesti.

La cerimonia si concluderà con la visita alla mostra “Signorelli500” allestita al MAEC, il Museo dell’Accademia Etrusca e della città di Cortona in piazza Signorelli (per info e biglietti visitare il sito dedicato: https://www.signorelli500.com/), dove la lancia d’oro vinta da Porta Sant’Andrea si andrà ad aggiungere agli altri capolavori di quello che è considerato uno dei più grandi artisti del Rinascimento.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno