Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:50 METEO:AREZZO11°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 01 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Letta «Queen maker» scopre le carte: ecco chi è il primo identikit del Pd per la corsa al Colle

Cronaca martedì 08 ottobre 2019 ore 11:52

Giro di rame, ottone e ferro, sequestri e denunce

Indagini durate mesi hanno portato i carabinieri forestali a scoprire una raccolta e un conferimento non autorizzati di materiali ferrosi



AREZZO — Al termine di lunghe indagini durate circa un anno, i Carabinieri Forestali della Sezione di Polizia giudiziaria della Procura di Arezzo hanno sequestrato 30 autocarri utilizzati quotidianamente per il trasporto di rottami ferrosi e rame, sebbene senza alcuna autorizzazione. 

Si trattava di "un vasto giro" di materiali da considerarsi "rifiuti speciali" che, una volta raccolti, "alimentavano in modo del tutto illecito 6 centri di raccolta della Provincia siti in Arezzo, Valdichiana e Vatiberina", hanno specificato i carabinieri.

Una quarantina le persone coinvolte, italiane e straniere, che "avevano messo in piedi un vero e proprio sistema dedito alla gestione illecita di rifiuti speciali con conseguenti profitti illeciti che fuoruscivano dall’alveo di ogni tracciabilità sia ambientale che fiscale".

I responsabili dei centri di raccolta sono stati denunciati mentre ai "conferitori", su disposizione del Gip, sono stati sequestrati in via preventiva i mezzi utilizzati per trasportare i materiali, come detto trenta autocarri in tutto.

Questa operazione contro il traffico illecito di rifiuti è sicuramente fra quelle più vaste e complesse mai condotte dai Carabinieri Forestali della Provincia di Arezzo.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il virus è stato riscontrato in 11 Comuni. Nel capoluogo tanti contagiati. Positivi in aumento anche a Bibbiena. Tra i nuovi malati molti giovani
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS