Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:35 METEO:AREZZO21°36°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 16 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
L'arrivo di Trump alla convention repubblicana con l'orecchio bendato
L'arrivo di Trump alla convention repubblicana con l'orecchio bendato

Attualità venerdì 05 febbraio 2021 ore 12:40

Il Comune sempre più dalla parte degli animali

Carlettini traccia un bilancio. A Pasqua cibo e antiparassitari per i gatti. Aumentata sicurezza del canile. Attenzione anche alle specie selvatiche



AREZZO — “Un primo bilancio e l’indicazione della strada da seguire a favore del benessere degli animali, dai gatti di colonia ai cani abbandonati ma anche cuccioli di specie selvatiche in difficoltà”. A tracciarlo l’assessore al benessere degli animali, Giovanna Carlettini, ad appena tre mesi dal suo insediamento.

Amante della fauna ne difende i diritti e la tutela da sempre, nei vari incarichi che ha ricoperto a livello amministrativo.

“Per le colonie feline, nel periodo natalizio, abbiamo inaugurato un’iniziativa che si ripeterà periodicamente in futuro: la distribuzione gratuita di alimenti, un sostegno importante per i custodi che spesso si fanno carico di ingenti spese per mantenere gruppi numerosi di gatti. Al prossimo turno di distribuzione, che abbiamo intenzione di realizzare prima di Pasqua, pensiamo di abbinare al cibo gli antiparassitari, dal momento che pulci e zecche possono proliferare all’interno di numeri consistenti e costituire un veicolo di malattie all’interno della colonia” ecco il punto che Carlettini fa in merito ai felini.

Mentre, per i nostri amici a 4 zampe, cosiddetti “Fido” l’assessore spiega: “per quanto riguarda i cani, per fortuna Arezzo non soffre di fenomeni di randagismo, anche per l’attenta e preziosa opera di Enpa che garantisce il recupero ogni anno di centinaia di cani smarriti dai proprietari. Grazie a Enpa e al sostegno dei veterinari della Asl, riusciamo a far fronte al soccorso di cani che sono stati oggetto di crudeltà da parte delle persone e a offrire loro cure e ricovero al canile comunale. A proposito del canile, che nei scorsi mesi è stato interessato da effrazioni, attraverso un finanziamento ministeriale siamo riusciti a reperire le risorse per dotarlo di un nuovo cancello motorizzato e installare un sistema di videosorveglianza”. 

Infine Carlettini non dimentica le specie non domestiche: “anche quest’anno non mancherà il sostegno del Comune all’associazione individuata dalla Regione Toscana che si fa carico del soccorso, cura e re-immissione nel loro ambiente naturale, di cuccioli e pulcini di specie selvatiche feriti o rimasti soli”.

Perché l’assessore, come ha ribadito più volte, ha una mission ben precisa “sono presa l’impegno verso la tutela degli animali in un momento difficile, in cui l’attenzione del mondo è diretta prioritariamente verso problemi enormi. E sono intenzionata a portarlo avanti, grazie anche alla collaborazione degli uffici comunali che voglio pubblicamente ringraziare”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno