Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:59 METEO:AREZZO20°35°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 23 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Trump prende in giro Kamala Harris: «La chiamo 'Laughing Kamala', è pazza»
Trump prende in giro Kamala Harris: «La chiamo 'Laughing Kamala', è pazza»

Attualità lunedì 21 dicembre 2020 ore 08:06

Covid, recite e canti di Natale traslocano on line

Le esibizioni degli alunni delle scuole aretine finiscono in diretta sulle Pagine Facebook o in filmati inviati alle famiglie



AREZZO — Le scuole da mesi portano avanti, in prima linea, la battaglia contro il Covid. I ragazzi delle Superiori non possono frequentare. Quelli delle Medie, ad eccezione delle prime, sono tornati sui banchi da pochi giorni. Mentre Nidi, Materne ed Elementari hanno potuto proseguire con la didattica in presenza. Dal 23 dicembre cominciano le vacanze di Natale e al termine anche i più grandi torneranno, con tutta probabilità, in classe.

Intanto, però gli alunni degli Asili e delle Primarie si sono preparati alle festività con lavoretti e la realizzazione di piccoli concerti o rappresentazioni "teatrali". Gli "attori e cantanti in erba", insieme a insegnanti ed educatori, però si sono dovuti organizzare per spostare le esibizioni on line. Stessa scelta fatta anche dai più grandi, ad esempio dal Liceo Musicale. 

E così quest'anno tutti davanti allo schermo anche per le recite e i concerti di Natale. Ormai ci siamo abituati alla tecnologia che fa da filtro a tutto per diminuire il pericolo degli assembramenti e quindi del virus. Chissà come sarà per le famiglie vedere le performance dei proprio figli e nipoti su un canale social o attraverso un video registrato.
L'importante come sempre sarà apprezzare l'impegno. In primis degli alunni, come di maestri e professori che di fronte al Covid non hanno mollato neppure stavolta. Ed hanno comunque voluto realizzare qualcosa per celebrare la natività.

Quindi, babbi e mamme, nonne e nonni, zii e zie, cugini, amici tutti pronti a connettersi o guardare filmati su computer e telefonini. Oramai la nostra resilienza supera ogni ostacolo. L'unica differenza saranno ancora mascherine e distanziamento, ma anche a questo siamo abituati.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno