Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:06 METEO:AREZZO14°22°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 21 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, Giornata Mondiale delle Api: da piazza del Popolo a Villa Pamphilj arrivano gli «spacciatori» di semi di fiori

Sport venerdì 19 marzo 2021 ore 06:30

Il Csi aretino presenta la Carta Etica

Un punto di partenza per ricominciare nel post Covid proprio dai valori ciessini. Bernardini: "crediamo nei 7 capisaldi che abbiamo stilato"



AREZZO — “Conoscere i propri valori per programmare il futuro!”. Il futuro dello sport, del valore che esso deve trasmettere non solo agli atleti, ma anche ai dirigenti e ai genitori che lo vivono. Con lo sport inteso come preziosa occasione per modellare la nostra identità di cittadini. 

Ed i valori del CSI Arezzo verranno illustrati sabato, 10 aprile, alle 11 presso la sede del comitato in piazza San Michele n.11 (norme Covid permettendo). Un punto di partenza per far sì che sotto i colori ciessini si possa ripartire nel post Covid, con una nuova linfa, non tanto sportiva, ma soprattutto etica. Ricominciare dall’anno zero per diventare tutti insieme migliori, con un impegno civico e civile sempre più marcato e che possa manifestarsi nel quotidiano.

Crediamo nei nostri 7 valori, nei nostri 7 capisaldi da dover trasferire ai nostri associati affinché si possa, tutti insieme, remare per un mondo sportivo migliore. - spiega il presidente del CSI Arezzo, Lorenzo Bernardini - Abbiamo stilato i sette valori grazie al lavoro del nostro gruppo formazione, che ha messo in rete il team di presidenza, del direttivo e dei giovani del Csiamo”.

“La Carta dei Valori è un elaborato prodotto con la costante sinergia delle tre aree per realizzare quanto sarà presentato pubblicamente a breve. - prosegue Bernardini - Crediamo per questo sempre più nel valore di questa squadra che si è messa all’opera dallo scorso 20 dicembre, non tanto per ‘scaldare’ una posizione dirigenziale, ma per fare in modo che ognuno possa mettere in gioco il proprio ‘ottavo valore’, costituito da sinergia e da voglia di fare e soprattutto di dare. 

Di compiere il ruolo a cui è stato chiamato per rendere il Comitato aretino non solo un punto di riferimento sportivo come già è, ma anche sempre più formativo in un’ottica legata al presente ma soprattutto al futuro. Per il futuro dei dirigenti, dei genitori e degli sportivi”


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno