Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:50 METEO:AREZZO11°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 01 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
L'ultima gara di Federica Pellegrini: primo posto con standing ovation e tuffo con il presidente Malagò

Attualità giovedì 04 febbraio 2016 ore 11:59

Incidente San Leo, Dunat resta in carcere

Il Gip Loprete ha accolto la richiesta di custodia cautelare in carcere avanzata dal pm Iannelli e convalida l’arresto del romeno



AREZZO — Resta in carcere l'uomo che, ubriaco, alla guida di una minicar ha ucciso Marzanna e Letizia mentre stavano tornando a casa.

Il gip Annamaria Loprete ha accolto la richiesta di custodia cautelare in carcere avanzata dal pm Elisabetta Iannelli nei confronti di Alexe Dunat, romeno di 40 anni.

Il 40enne è ritenuto ancora pericoloso e il gip ha ritenuto che ci sarebbe ancora il rischio di reiterazione del reato. L'avvocato Andrea Sandroni che rappresenta Dunat aveva chiesto una misura meno afflittiva come i domiciliari: il romeno risiede a Indicatore.

"Ho perso il controllo dell'auto. Ogni notte penso alla bimba distesa a terra. Avevo bevuto, sì, ma non avevo la sensazione di essere ubriaco". Dunat ha poi confermato la presenza di un solo passeggero con lui nella minicar, un amico con il quale aveva passato la serata.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il virus è stato riscontrato in 11 Comuni. Nel capoluogo tanti contagiati. Positivi in aumento anche a Bibbiena. Tra i nuovi malati molti giovani
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS