Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO15°25°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 23 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video del matrimonio di Diletta Leotta: l'arrivo all'altare e il bacio con Loris Karius
Il video del matrimonio di Diletta Leotta: l'arrivo all'altare e il bacio con Loris Karius

Attualità venerdì 25 novembre 2016 ore 11:00

La malattia diventa un libro

"Paese mio - Elvira racconta" è realizzato da Avad, associazione volontari assistenza domiciliare Arezzo, con il sostegno della Fondazione Graziella



AREZZO — Le difficoltà della malattia e l'importanza di piccoli gesti quotidiani di affetto e di vicinanza. 

Questi due temi sono il cuore del libro "Paese mio - Elvira racconta" che, realizzato da Avad - Associazione Volontari Assistenza Domiciliare di Arezzo con il sostegno della Fondazione Graziella-Angelo Gori Onlus, sarà presentato alla cittadinanza domani sabato 26 novembre alle 10 alla Casa delle Energie in via Leone Leoni. 

La pubblicazione nasce dall'impegno di volontariato di due aretine, Patrizia Goti e Laura Parri, che hanno dedicato il loro sevizio di assistenza domiciliare ad una donna malata e che, nelle tante ore passate insieme, ne hanno raccolto i ricordi di tutta una vita. Questi racconti si sono trasformati in un libro che trova il proprio perno nelle relazioni e nelle emozioni intrecciate nel periodo terminale della malattia di Elvira, sottolineando il valore e la felicità di poter continuare a godere della presenza di qualcuno su cui poter fare affidamento nelle pratiche quotidiane o, più semplicemente, con cui poter dialogare. 

La presentazione di "Paese mio" sarà introdotta da Giuliana Lacrimini, psicologa e psicoterapeuta che si occupa della formazione continua dei volontari di Avad, e vedrà poi la partecipazione di Loretta Fabbri del Dipartimento di Scienze della Formazione dell'Università di Siena e delle due autrici del libro Goti e Parri. 

«Entrare nella vita delle persone - commenta Bruna Cantaluppi di Avad - significa porsi in ascolto e attivare una relazione tra il volontario e il malato. Il libro "Paese mio" rappresenta una preziosa testimonianza sull'attività silenziosa e poco conosciuta di assistenza domiciliare che i nostri volontari portano avanti, con la consapevolezza che piccoli gesti quotidiani possano agire positivamente sulla qualità della vita delle persone e rendere più leggero e accettabile un percorso faticoso quale la malattia cronica e terminale, preservandone la dignità».


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno