Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:15 METEO:AREZZO9°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 26 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Conte contestato al presidio degli studenti in piazza a Roma: «Quando eri al governo, ci hanno manganellato»

Cronaca lunedì 24 maggio 2021 ore 18:34

Maltrattamento e trasporto illegale di cani

Donna di 40anni fermata in autostrada. Nel bagagliaio del veicolo due trasportini pieni di cuccioli di Maltipoo che respiravano a fatica



AREZZO — Ancora un caso di maltrattamento di animali. I fatti risalgono allo scorso weekend quando la Polizia Stradale di Arezzo è intervenuta nei pressi della stazione di servizio di Lucignano Ovest

Gli agenti della sottosezione di Battifolle erano stati chiamati da un automobilista che aveva sentito provenire, dal vano portabagagli di un autobus con targa rumena fermo in sosta, latrati e guaiti insistenti e disperati.

Raggiunto il luogo, i poliziotti hanno aperto il portabagagli dell’autobus e con molta sorpresa hanno trovato due portantini in cui erano stipati 9 cagnolini che respiravano a fatica.

Le bestiole erano state introdotte illegalmente in Italia dalla Romania; erano state caricate sull’autobus, infatti, da una donna, rumena di quarant’anni, ma residente a Villa Literno (CE), con l’intenzione di rivenderli in Italia.

I cuccioli, di neanche 12 settimane di vita, erano dei Maltipoo, una razza, nata dall’incrocio tra il maltese e il barboncino, molto apprezzata e quotata, tanto che il prezzo di un esemplare si aggira intorno ai mille euro.

La Polizia di Stato ha sequestrato e affidato i piccoli alle cure dell’ENPA di Arezzo, mentre la donna è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria per traffico e maltrattamento di animali. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno