Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:AREZZO20°34°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 23 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane

Attualità mercoledì 19 maggio 2021 ore 14:40

Nuova vita alla Cappella Tarlati del Duomo

Restauro conservativo de La "Crocifissione" grazie a Rotary Club Arezzo, Club Inner Wheel Arezzo Carf e dal Club Inner Wheel Arezzo Toscana Europea



AREZZO — "Tarlati è colui che ha dato l'identità agli aretini". Con queste parole l'arcivescovo Riccardo Fontana ha esordito presentando il restauro conservativo della Cappella Tarlati, che si trova all'interno della Cattedrale di Arezzo. O meglio de La "Crocifissione" Del Maestro del Vescovado. Insieme a lui anche don Alvaro Bardelli, parroco del Duomo.

Un'iniziativa che ha visto, ancora una volta, i service in prima linea. Infatti, l'intervento è stato interamente finanziato dal Rotary Club Arezzo, dal Club Inner Wheel Arezzo Carf e dal Club Inner Wheel Arezzo Toscana Europea che hanno partecipato con i rispettivi presidenti Franco Lelli, Ione Marruchi e Tiziana Sandroni sottolineando all'unisono l'importanza di una ripartenza dalla cultura, in special modo dopo il drammatico periodo della pandemia. 

Ad occuparsi del recupero delle opere pittoriche la restauratrice Manola Bernini, mentre il restauratore di quelle in materiale lapideo è Sandro Ceccolini. Proprio quest'ultimo ci ha illustrato i dettagli del restyling: "su tutta la struttura era presente uno strato di polveri, come nella parte bassa c'erano graffi e abrasioni. La pellicola pittorica presentava, inoltre, problemi di sollevamento e alterazioni dovute ai precedenti ritocchi e imbianchimenti. Quindi, l'intervento prevalentemente conservativo ha avuto come obiettivo principale quello di interrompere il progressivo deterioramento dell'opera, cercando di intervenire puntualmente sulle aree di maggiore criticità".

Insomma, un segnale importante che ci fa auspicare di poter tornare, quanto prima alla normalità, apprezzando e godendo a pieno dei nostri tesori, tornati a splendere per gli aretini ma anche per i turisti.

Claudia Martini
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Il restauro della Cappella Tarlati nel Duomo di Arezzo
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno