Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:40 METEO:AREZZO10°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 23 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
«Il sionismo è il colonialismo più becero e criminale che possa esistere»: la predica contro Israele all'Università di Torino

Attualità lunedì 31 gennaio 2022 ore 11:15

Pnrr e riqualificazione, la parola ai commercianti

Confronto tra l'assessore Casi e Confesercenti. Esigenze dei negozianti dalle piazze Saione e Giotto alla Cadorna. Spunta pure via Madonna del Prato



AREZZO — I commercianti aretini e l'amministrazione comunale a tu per tu per confrontarsi sui progetti legati alla rigenerazione urbana e alla mobilità sostenibile finanziati dal Pnrr, Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.

Sul tavolo le nuove piazza Saione e piazza Giotto, la riqualificazione del Gioco del Pallone, il restyling dei centralissimi giardini del Porcinai e tante altre opere che riguarderanno l'area della Cadorna, San Clemente, via Pisacane nell'area dell'ex mercato ortofrutticolo e non solo. Sono venti i progetti che l'amministrazione comunale intende concretizzare.

“L'associazione di categoria - spiega il direttore di Confesercenti Valeria Alvisi - ha chiesto un incontro all'assessore Casi per prendere atto dei prossimi interventi con l'obiettivo di poter dare il nostro contributo in modo di valutare l'impatto sulle attività economiche”.

“Siamo convinti - aggiunge il presidente Mario Landini - che ascoltare le idee, e i suggerimenti di chi frequenta quotidianamente le strade, le piazze e i quartieri della città, possa rappresentare per l'Amministrazione comunale una risorsa per raccogliere le reali esigenze dei cittadini che con il proprio lavoro garantiscono la vitalità delle zone destinate a cambiare il look nei prossimi anni grazie ai lavori di riqualificazione”.

“Sono venti -  aggiunge l'assessore alle opere pubbliche del Comune di Arezzo, - gli interventi in fase di programmazione e di prossima realizzazione. Alcuni cantieri partiranno entro l'anno, altri nel 2023. L'incontro con Confesercenti è stato utile per valutare la fattibilità delle idee che vogliamo perseguire integrandole con le reali esigenze dei commercianti”.

“Dal confronto tra assessore e Confesercenti - proseguono Alvisi e Landini - è emerso per esempio la necessità di riqualificare il tratto basso di via Madonna del Prato, come sollecitato da chi alza quotidianamente le saracinesche in quella zona. L'Amministrazione ha preso atto delle varie problematiche e l'impegno sarà quello di portare avanti un intervento di restyling in via Madonna del Prato assieme ai giardini del Porcinai nella convinzione che la riqualificazione porterà vantaggi in termini di sicurezza e decoro della zona. Per quanto riguarda le nuove piazze di Saione e Giotto ridisegnate abbiamo suggerito di valutare bene i progetti in modo che eventuali modifiche alla viabilità nelle zone interessate dai lavori non comportino stravolgimenti delle abitudini dei consumatori”.

Infine, è stato il presidente dell'area aretina di Confesercenti Simone Angiulli a far emergere la necessità “dei commercianti di piazza Sant'Agostino di considerare nella riqualificazione del Gioco del Pallone anche di un'area destinata a parcheggio in modo da facilitare l'accesso dei visitatori da via Garibaldi. Abbiamo poi ricordato che il problema dei parcheggi riguarda tutto il centro compreso il quartiere di Saione e non solo. Inoltre, l'associazione ha chiesto costante attenzione anche alla manutenzione ordinaria”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno