Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:17 METEO:AREZZO14°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 28 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Alberto Angela a Pompei: «Sperimenteremo la tecnica del piano sequenza»

Sport venerdì 25 novembre 2016 ore 18:30

Pochi minuti per giocarsi la salvezza in A1

La Ginnastica Petrarca è pronta a vivere la finalissima del campionato italiano. Appuntamento domani, sabato 26 novembre, a Forlì



AREZZO — La Ginnastica Petrarca è pronta a vivere la finalissima del campionato italiano di serie A1. 

Domani sabato 26 novembre alle 20.30, a Forlì, si terrà l'ultima tappa della principale manifestazione a squadre di ginnastica ritmica e la posta in palio per la società aretina sarà altissima: oltre all'assegnazione del tricolore, infatti, si decideranno le due retrocessioni in A2. In corsa per l'ottavo posto della classifica che permetterebbe di festeggiare la salvezza vi sono infatti la Ginnastica Petrarca (attualmente ottava con 28 punti), la Ginnastica Estense Putinati (nona con 26 punti) e la Lazio Ginnastica Flaminio (decima con 22 punti) che, in pochi minuti di esibizione, vedranno decidersi le sorti del lavoro di tutta una stagione.

«Ci giochiamo la salvezza nella gara finale - commenta Irene Leti, allenatrice della squadra in collaborazione con Elena Zaharieva, Federica Peloso e la coreografa Stefania Pace - Le ragazze si sono preparate bene, sono determinate e hanno la consapevolezza di poter rimanere tra le migliori dieci realtà italiane. Nella gara di Forlì, le ginnaste si esibiranno con il loro attrezzo di punta, dunque sarà importante mantenere la giusta tranquillità ed evitare errori per riuscire a raggiungere questo ambizioso traguardo che rappresenterebbe il giusto riconoscimento per i duri mesi di allenamento delle nostre ragazze, per le loro famiglie e per l'intera società».

Le ragazze della Ginnastica Petrarca finora sono state protagoniste di una stagione positiva. Al ritorno in serie A1 dopo cinque anni, la società ha lanciato in pedana ginnaste giovanissime e alla loro prima esperienza nel massimo palcoscenico nazionale, che hanno ben figurato dimostrando di poter competere in un campionato in cui sono opposte ad alcune delle migliori atlete d'Italia e del mondo. Nella finale di Forlì, la Ginnastica Petrarca si esibirà per quarta e a rompere il ghiaccio sarà Anita Adreani al corpo libero, poi si alterneranno ai vari attrezzi Beatrice Fioravanti, Asia Massetti, Aurora Peluzzi e Maria Vilucchi, supportate dal rinforzo dell'israeliana di origine russa Victoria Filanovsky. A loro cinque, lo staff tecnico assegnerà i vari esercizi con cerchio, fune, palla, clavette e nastro. 

«Tutte le nostre atlete - aggiunge Leti - sono scese in pedana in questo campionato e hanno portato il loro contributo, testimoniando di poter confrontarsi con le migliori del panorama internazionale. Essere in A1 è un onore e un privilegio, dunque dobbiamo dimostrare di aver le carte in regola per rimanere tra i club italiani di vertice».


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno