Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:AREZZO13°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 20 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
L’ippopotamo se ne va a spasso per il centro abitato

Giostra Saracino sabato 05 febbraio 2022 ore 19:30

Premiati i Giostratori, tra emozione e ricordi

ll "Tului" a Santo Spirito. Riconoscimento alla carriera a Capacci. Emozione per l'omaggio a Innocenti e Papini. Plauso unanime e saluto a Vedovini



AREZZO — Cerimonia di premiazione dei Giostratori, questa mattina, nel Chiostro del Comune. Molte le persone presenti e con tanta voglia di Saracino. Un evento chiude, di fatto, l'Anno Giostresco 2021.

Premiati i giostratori titolari e le riserve che hanno disputato la Giostra e la Prova Generale del 5 e 3 settembre. Assente il sindaco Ghinelli per impegni istituzionali, a fare gli onori di casa quindi l'assessore Simone ChiericiPaolo Bertini insieme ai Rettori dei Quartieri.

A Enrico Vedovini, quando è salito sul palco, è andato il riconoscimento di tutti e quattro i popoli della Giostra e della città di Arezzo, oltre che dell'assessore Chierici per quanto fatto e dato alla manifestazione. Il giostratore ha deciso di chiudere la carriera dopo oltre 20 anni di attività, durante i quali ha disputato 40 Giostre, vincendone ben 12. Tutti in piedi, quindi, ad a omaggiare uno dei più grandi Re della Piazza.

Riconoscimento alla carriera, poi, a Mario Capacci per quanto dato alla manifestazione e per aver portato nel mondo il nome della città con i "Cavalieri di Arezzo". Premio anche a Enzo Scartoni "dottore del Buratto", per la passione nei confronti della Giostra e il grande lavoro che da anni fa al "Re delle Indie" per perfezionare e rendere impeccabili i suoi meccanismi.

Momento toccante anche quando l'Araldo ha chiamato sul palco i figli di Marcello Innocenti e Faliero Papini per consegnare il Premio alla memoria. Sempre a loro sono dedicate le due Prove Generali che si correranno nel 2022. Applausi e commozione da parte dei presenti per dei personaggi che hanno scritto pagine indelebili della manifestazione e contribuito alla sua crescita.

Durante la cerimonia, inoltre, è stato annunciato il quartiere vincitore del Premio Tului. Per la Giostra del 5 settembre è andato, per la settima volta, al Quartiere di Porta Santo Spirito.

Infine, riconoscimenti anche a persone e associazioni che hanno contribuito alla realizzazione della mostra "90 anni sulla lizza" organizzata dal Comune di Arezzo la scorsa estate. Le dediche delle Lance d'Oro 2022 invece non sono state annunciate. E' stato il consigliere Bertini a chiarire che ci sarà ancora un pochino da attendere.

Ma al termine della cerimonia, come da tradizione, sono stati svelati i tabelloni con i punteggi della Giostra del Saracino del 5 settembre, vinta dal Quartiere di Porta Crucifera.

Paolo Nocentini
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno