Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:AREZZO13°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 30 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Volchansk in fiamme, le immagini dell'assalto russo alla cittadina ucraina nella regione di Kharkiv

Cultura giovedì 28 dicembre 2023 ore 18:29

​Progetto “Vasari 2024”, via libera dalla giunta

Approvato l'accordo tra Comune, Fondazione CRF e Fondazione Guido d'Arezzo. Ghinelli: “Una mostra internazionale per celebrare il maestro aretino”



AREZZO — Approvato dalla giunta l'accordo di collaborazione tra Comune di Arezzo, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e Fondazione Guido d'Arezzo per la realizzazione del progetto “Vasari 2024”. 

Prende quindi forma il percorso che porterà il prossimo anno, in occasione del 450° anniversario della morte di Giorgio Vasari, alla realizzazione di una mostra a lui dedicata all'interno di un programma comunque più vasto e comprensivo di iniziative, eventi e appuntamenti non solo espositivi, dedicati alla figura del grande maestro aretino e che saranno calendarizzati per l'occasione. Al centro della programmazione, la mostra internazionale di forte valenza scientifica che verrà ospitata in città e che valorizzerà la figura di Giorgio Vasari, artista e letterato, protagonista assoluto della cultura umanistica del suo tempo. L'intero progetto “Vasari 2024” si avvale di un comitato scientifico, composto da esperti di chiara fama, coordinato dalla professoressa Cristina Acidini e dal professor Carlo Sisi.

“Si tratta di un accordo importantissimo che consentirà alla città di Arezzo di realizzare un programma di grande livello artistico, culturale e scientifico in occasione delle celebrazioni vasariane - commenta il sindaco Alessandro Ghinelli -. La straordinaria figura storica e culturale di Giorgio Vasari sarà protagonista di un evento culturale fortemente significativo che porterà Arezzo al centro dell'interesse artistico nazionale. Ringrazio fin d'ora in particolare i componenti del comitato scientifico delle celebrazioni che si stanno adoperando per la realizzazione di una mostra che offrirà l'occasione unica e irripetibile di ammirare insieme le opere più significative del maestro aretino”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno