Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO13°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 04 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Visti ai russi: la risposta del presidente ucraino Zelensky

Sport lunedì 14 novembre 2016 ore 22:00

Prosegue il cammino per la permanenza in A1

Buona prova della Ginnastica Petrarca a Padova. La prossima tappa sarà a fine mese a Forlì



AREZZO — La Ginnastica Petrarca supera uno degli scogli più ostici dell'intero campionato di serie A1 e si avvia con ottimismo verso la finale. 

La società aretina ha gareggiato a Padova nella terza tappa della più importante manifestazione a squadre di ginnastica ritmica, chiudendo la prova con un nono posto che le permette di difendere l'ottava posizione in classifica generale che, al momento, garantirebbe la salvezza. 

La prova si presentava ricca di insidie perché, dal momento che le atlete non possono esibirsi con lo stesso attrezzo per due volte nel corso del campionato, alcune ragazze della Ginnastica Petrarca non hanno potuto mostrare in pedana il loro esercizio di punta e dunque partivano con un leggero svantaggio. Nonostante questo, le ginnaste aretine sono riuscite ad esprimersi al meglio e non hanno commesso neanche un errore, ben svolgendo quanto richiesto dallo staff tecnico composto da Irene Leti, Elena Zaharieva, Federica Peloso e dalla coreografa Stefania Pace.

La prima a scendere in pedana è stata Anita Adreani del 2004 che, alla sua seconda apparizione in A1, si è esibita al corpo libero e ha mostrato importanti margini di crescita, migliorando la valutazione ottenuta al suo debutto di due settimane prima. Successivamente è stata la volta di Maria Vilucchi che si è messa alla prova con uno degli attrezzi in cui è meno ferrata, la fune, ma è riuscita comunque a mostrare il proprio valore, cogliendo il quarto miglior punteggio di questa prova del campionato. 

Positive sono risultate anche le prestazioni di Beatrice Fioravanti al cerchio, di Aurora Peluzzi alla palla e di Asia Massetti alle clavette, prima della conclusione al nastro affidata all'israeliana di origine russa Victoria Filanovsky. Nel corso della prova di Padova, dunque, hanno avuto modo di esibirsi tutte le sei atlete della squadra della Ginnastica Petrarca che hanno contribuito alla rincorsa della società aretina verso la salvezza e che hanno testimoniato il loro valore in un palcoscenico di assoluto prestigio che ha unito alcune delle migliori ginnaste d'Italia e del mondo. 

La quarta e ultima tappa sarà la finale del 26 e 27 novembre a Forlì, un appuntamento in cui verranno espressi tutti i verdetti della stagione, dal titolo italiano alle retrocessioni: l'obiettivo della Ginnastica Petrarca, nell'anno del suo ritorno in A1, sarà di difendere l'ottavo posto e di festeggiare la permanenza nella massima categoria. 

«Ci congratuliamo con le nostre atlete - commenta Leti - Sono state concentrate e determinate, riuscendo ad eseguire i loro esercizi senza errori e a difendere la posizione in classifica. Ora abbiamo due settimane per preparare la finale e per studiare le strategie per il definitivo assalto alla salvezza».


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno