Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:02 METEO:AREZZO15°25°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 25 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Kenya, scene di guerriglia urbana: i manifestanti prendono d'assalto gli edifici del Parlamento
Kenya, scene di guerriglia urbana: i manifestanti prendono d'assalto gli edifici del Parlamento

Sport martedì 19 gennaio 2021 ore 11:00

Stellone in campo per preparare la Feralpisalò

Primo allenamento ieri a porte chiuse al Comunale, lunga seduta questa mattina al "Lebole" per iniziare a mettere punti fermi e certezze



AREZZO — Il tempo è tiranno e la situazione drammatica di classifica non ne concede. Mister Roberto Stellone ha fatto appena in tempo a presentarsi ufficialmente a stampa e città, che ha subito dovuto iniziare a lavorare col gruppo. Sabato infatti arriverà ad Arezzo la Feralpisalò del generale Massimo Pavanel. Prima giornata del girone di ritorno, per gli amaranto dovrà per forza essere la prima di 19 battaglie.

Nella conferenza stampa di presentazione, il nuovo allenatore del Cavallino Rampante si è detto fiducioso che la salvezza sia un obiettivo alla portata del gruppo. Ora la fiducia deve essere trasmessa ai giocatori, che nella prima metà della stagione sono spesso parsi insicuri e timorosi. La rosa a disposizione è però importante, dopo un mercato di gennaio che ha visto la società investire ancora forte per rinforzare la squadra nel tentativo di mantenere la categoria.

Il lavoro sul campo di queste prime ore è stato tutto incentrato sulla concentrazione, con esercizi specifici per mantenere l'attenzione sempre al livello massimo. Ma anche, ovviamente, sulla costruzione del gioco e sull'atteggiamento da tenere sul campo e nei confronti degli avversari diretti. Nello stesso tempo, il preparatore aretino doc Francesco Bulletti, ha iniziato a spingere il motore, per mettere a disposizione del mister un gruppo che sia fisicamente pronto alle 19 battaglie che mancano alla fine della stagione regolare.

Una cosa appare chiara fino da questi primi allenamenti: l'Arezzo dovrà per forza cambiare registro. Non che prima la squadra non si allenasse, ma sicuramente il nuovo staff sta mettendo sotto torchio non solo il fisico, ma soprattutto la mente dei giocatori. E sono d'altra parte settimane che era ormai chiaro come il problema principale fosse psicologico. Non certo atletico, visto che l'Arezzo si è quasi sempre trovato a dover inseguire e non ha comunque mai finito le partite sulle gambe. E' ovvio che Stellone non ha la bacchetta magica e non potrà rivoltare la squadra da cima a fondo nei pochi giorni che mancano alla prima di ritorno. Ma scendere in campo con la mente sgombra e con la concentrazione al massimo vorrebbe già dire non ricadere nell'errore che da inizio stagione condiziona i risultati: l'Arezzo ha finora quasi sempre regalato il primo tempo agli avversari.

Giulio Cirinei
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno