Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:26 METEO:AREZZO10°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Joe Biden: «Donald Trump è un dittatore, vuole vendetta»

Attualità sabato 05 settembre 2020 ore 14:06

Testi e immagini per gli eroi chiamati Carabinieri

Una mostra itinerante che fa tappa in città e vede la collaborazione tra il grande artista Mimmo Paladino e la nota scrittrice Margaret Mazzantini



AREZZO — Inaugurata oggi, alla Galleria comunale d’arte contemporanea, nella sede di piazza San Francesco ad Arezzo, la mostra itinerante “Gli Eroi del quotidiano. Mimmo Paladino per l’Arma dei Carabinieri”, realizzata dall’Arma dei Carabinieri per presentare l’edizione 2020 del calendario dei Carabinieri.

Per la realizzazione del calendario, si è partiti da 12 storie autentiche (raccolte da altrettante segnalazioni pervenute alla sala operativa dell’Arma) che i Carabinieri hanno portato all’attenzione di Margaret Mazzantini, scrittrice di fama mondiale, vincitrice di numerosi premi tra cui lo Strega e il Campiello, che con la sua prosa incisiva ha trasformato vicende reali in toccanti narrazioni.

Sulla base dei testi creati dalla scrittrice, Mimmo Paladino, tra i massimi autori contemporanei, celebre esponente della transavanguardia, che ha visto le proprie opere esposte permanentemente in alcuni dei principali musei internazionali tra cui il Metropolitan Museum di New York, ha creato 12 tavole originali che convertono il racconto in un giocoso turbinio di colori e stilizzazioni.

I Carabinieri sicuramente non sono degli artisti, anzi sono probabilmente quanto di più concreto ci possa essere, eppure proprio questa mostra sintetizza quanto sia ricco di emozioni e umanità il lavoro di ogni militare dell’Arma. Nelle storie che raccontano l’attenzione che ogni Carabiniere rivolge alle persone e al suo prossimo c’è una piccola opera d’arte.

L’Arma ha raccolto queste immagini nel calendario 2020 e, per un senso di riconoscenza per il privilegio avuto, ha deciso di restituirlo al pubblico con una mostra itinerante, per condividere quest’opportunità con chiunque voglia partecipare a questo viaggio ideale nell’impegno di ogni giorno dei Carabinieri.

All’evento hanno partecipato, oltre ai vertici provinciali delle forze di polizia, ai rappresentanti delle istituzioni, degli enti e della società civile aretina, il prefetto Anna Palombi, il presidente del tribunale Giovanni Fruganti, il procuratore della Repubblica Roberto Rossi, il direttore della Fondazione Guido d’Arezzo Roberto Barbetti, il Generale Massimo Masciulli, Comandante della Legione Carabinieri Toscana, il Generale Claudio Cogliano, Comandante della Scuola Marescialli e Brigadieri di Firenze, e il comandante Provinciale di Arezzo, Col. Vincenzo Franzese.

La mostra rimarrà aperta al pubblico sino al 27 settembre.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno