Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:AREZZO10°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 18 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Politica mercoledì 19 maggio 2021 ore 10:30

Vandalismo e degrado, "La giunta sottovaluta"

Marco Donati e Valentina Sileno tornano sul tema della sicurezza. "Bocciato il nostro atto di indirizzo. Ora presenteremo un'interrogazione"



AREZZO — “La Giunta Ghinelli rischia seriamente di sottovalutare quanto sta accadendo in città”. 

Così esordiscono sul tema sicurezza Marco Donati e Valentina Sileno dopo gli episodi di vandalismo con il danneggiamento della statua della Minerva e il coinvolgimento di altri luoghi.

“Il 28 gennaio il consiglio comunale ha discusso un nostro atto d’indirizzo sui temi legati alla sicurezza. Un documento molto articolato che puntava a stimolare la Giunta affinché venissero individuate alcune soluzioni. Tra queste c’erano l’implementazione di un sistema di videosorveglianza, un nuovo modello di organizzazione della polizia municipale, la costituzione di una squadra di vigili ‘antidegrado’ formati appositamente per intervenire in situazioni complesse. L’atto è stato bocciato a causa del voto contrario di Lega, Forza Italia, Ora Ghinelli e Fratelli d’Italia. Ci colpì l’assenza del sindaco a quel dibattito e ci colpisce che, dall’inizio del mandato, non sia ancora stata assegnata la delega alla sicurezza. La città appare ‘senza regole’ e guidata distrattamente. Tra le altre cose non vengono colte le occasioni derivanti dai bandi che consentono di accedere alle risorse per la riqualificazione dei quartieri e che potrebbero portare a vantaggi significativi nella lotta al degrado". 

A giorni, ricordano Donati e Sileno, scade quello del Ministero degli Interni ‘Contributi per investimenti in progetti di rigenerazione urbana, volti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale, nonché al miglioramento della qualità del decoro urbano e del tessuto sociale ed ambientale’. 

"La nostra speranza è che Arezzo abbia partecipato, ne potrebbero derivare risorse fino a dieci milioni di euro - continuano i due consiglieri - Infine, si sono aperte delle fratture sociali che, senza politiche di sviluppo e di lotta alla marginalità, rischiano di diventare difficilmente sanabili e di alimentare un profondo disagio. Nel ringraziare le forze dell’ordine per il lavoro che quotidianamente svolgono a tutela dei cittadini chiediamo all’amministrazione di fare la sua parte. Presenteremo un'interrogazione in merito al Consiglio Comunale”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno