Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:AREZZO19°33°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 20 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Donald Sutherland interpretò il gerarca fascista Attila nel film «Novecento» di Bernardo Bertolucci
Quando Donald Sutherland interpretò il gerarca fascista Attila nel film «Novecento» di Bernardo Bertolucci

Attualità mercoledì 09 dicembre 2020 ore 21:02

​Buoni spesa a tutti ma non a pioggia

Domani la giunta decide i criteri di assegnazione dei buoni spesa, un tesoretto da 525mila euro. Il sindaco: "Dare di più a chi ha più bisogno"



AREZZO — Cinquecentoventicinquemila euro a chi ha bisogno ma non col misurino del un “pezzettino” a tutti. Serve un criterio per rendere davvero efficace il “tesoretto” che Roma ha spedito ad Arezzo per l’emergenza sanitaria, capitolo buoni spesa.
Come? Chi ha più bisogno avrà più aiuto: è il criterio guida che il sindaco Alessandro Ghinelli intende applicare nella gestione del contributo stanziato per la città dal governo Conte.
In sostanza, niente buoni spesa a pioggia, bensì dosati in base alle reali esigenze degli aretini che potranno beneficiarne. Per questo “il tesoretto” è ancora chiuso in cassaforte. Domani dalla giunta usciranno i criteri per l’accesso ai vaucher sui quali contano molte famiglie aretini e si conosceranno le modalità attraverso le quali Palazzo Cavallo erogherà la tranche di aiuti alimentari.
Su questo punto il sindaco è stato chiaro nella diretta social dedicata al bollettino Covid: “Daremo maggiori contributi a chi ha maggiore necessità e il Comune ci mette la faccia assumendosi la responsabilità di una decisione importante”.
Il riferimento corre a quella sorta di “graduatoria” dei bisogni che, di fatto, la linea scelta dall’amministrazione comunale introduce. E tuttavia “se si vuole dare una risposta efficace agli aretini, occorre perseguire questa strada”, incalza il primo cittadino.

Alle tre regole “d’oro” anti-contagio che ripete in ogni collegamento con i cittadini, Ghinelli aggiunge un ringraziamento e un apprezzamento per come gli aretini si stanno comportando quando sono fuori casa. Prevale il buon senso e le mascherine sono perfettamente indossate, si compiace il sindaco che, per la prima volta, alla “ramanzina” associa i complimenti. In attesa che il governatore Giani riesca nell’intento annunciato: far tornare la Toscana in “giallo” entro domenica. 

Lucia Bigozzi
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno