Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:15 METEO:AREZZO9°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 26 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Conte contestato al presidio degli studenti in piazza a Roma: «Quando eri al governo, ci hanno manganellato»

Attualità venerdì 03 luglio 2020 ore 08:00

​Giani: “Arezzo avrà un ospedale moderno”

Il candidato alla presidenza della Regione lancia la corsa di Ralli a Palazzo Cavallo: "Stretta sinergia con Firenze, pronti al rilancio della città"



AREZZO — Promette che da sindaco starà “col fiato sul collo di Eugenio Giani, presidente della Regione”. Luciano Ralli, candidato sindaco del centrosinistra vuole aprire la campagna elettorale strappando un impegno all'omologo impegnato nella corsa per la Toscana. 

Eugenio Giani coglie al volo l'assist rilanciandolo: “Arezzo è tra le quattro città toscane più significative per densità demografica, economia e potenzialità. Arezzo accompagna la sua sfida a quella per la Regione”. Insomma, Arezzo e Firenze sono un binomio inscindibile nella campagna elettorale appena aperta ma anche negli impegni amministrativi e istituzionali se a vincere (in entrambe le “piazze”) sarà il centrosinistra. 

Giani è attento agli aretini-fiorentini che ha davanti, seduti in prima fila: l'assessore regionale Vincenzo Ceccarelli del quale ricorda il “grande impegno e i risultati strategici” sul versante infrastrutture e trasporti, compreso il complesso lavoro condotto sulle ciclopiste in Toscana e la vicepresidente del Consiglio regionale Lucia De Robertis della quale valorizza “il prezioso supporto e la condivisione” dell'agenda di lavoro a Palazzo Panciatichi oltre “all'arguzia aretina con cui mi sa consigliare”.

Giani ha una menzione speciale anche per Giuseppe Fanfani di cui sottolinea gli obiettivi centrati alla guida della città negli anni del suo mandato e l'attuale incarico di Garante dei diritti dei detenuti della Toscana. 

Non si sottrae all'impegno che Ralli gli chiede sulla ristrutturazione dell'ospedale San Donato: “Metteremo le risorse necessarie e l'impegno per rendere l'ospedale sempre più moderno, oltre alla creazione di un sistema territoriale e di autonomia territoriale”. L'attenzione ad Arezzo è collegata a doppio filo alla sua corsa elettorale e Giani lo fa capire quando dice che “è il Comune più importante al voto e questo dà il senso e il segno del rapporto con la Regione”, assicurando che in caso di vittoria, smetterà i panni di governatore per indossare quelli di “presidente che si pone come sindaco tra i sindaci”.

Lucia Bigozzi
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno