Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:53 METEO:AREZZO11°26°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 12 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Neymar distratto dal telefono gioca a poker durante la festa di compleanno della figlia

Politica giovedì 22 ottobre 2020 ore 14:40

​Il Consiglio si apre sotto una buona Stella

Voto unanime per l'elezione del presidente del "parlamentino". Ralli, Donati, Romizi e Menchetti approvano la proposta della maggioranza



AREZZO — La Consiliatura si apre sotto il segno del Cavallino e sotto il “gonfalone” dell’unanimità. Non è solo fair play istituzionale quello che si respira nell’insolita aula della massima assise cittadina “allestita” nell’Auditorium della Fiera, c’è qualcosa di più e si percepisce chiaramente dagli interventi dei leader dell’opposizione. 

Il nome di Luca Stella al timone del “parlamentino” mette tutti d’accordo e ad aprire la strada alla condivisione è Luciano Ralli che guida l’opposizione di centrosinistra: un ruolo-chiave quello del presidente del Consiglio comunale chiamato ad essere super partes nella sua funzione e a tutelare le prerogative delle minoranze. Ralli riconosce a Stella questa capacità, grazie anche all’esperienza acquisita in tre Consiliature e dà l’ok del gruppo dem. 

C’è un passaggio che Ralli rimarca e dà il senso di una fase in cui maggioranza e opposizione guardano dalla stessa parte, al meno per ora e almeno in un contesto in cui, tutti riconoscono, l’emergenza sanitaria impone un lavoro condiviso. Opposizione puntuale ma costruttiva, promette Ralli che apre alla collaborazione istituzionale con la maggioranza per il bene della città; guardando alla fase contingente e alle necessità della comunità, più che alle schermaglie politiche che fanno parte del "gioco" tra schieramenti politicamente contrapposti.

Sulla stessa lunghezza d’onda l’intervento di Marco Donati che considera Luca Stella una figura istituzionale “contraddistinta da esperienza, garbo, qualità umane e professionali”. Insomma, una figura di garanzia. 

Anche Francesco Romizi che guida il gruppo di Arezzo 2020 apprezza il profilo di Stella e ribadisce l’importanza di una figura super partes in una Consiliatura che si annuncia particolare, con l’emergenza sanitaria in primo piano. Sul nome di Stella converge anche il Movimento 5 Stelle con Michele Menchetti. 

Stella ottiene 33 voti: unanimità. Il passaggio della campanella tra il presidente del Consiglio comunale uscente Alessio Mattesini e Luca Stella, sancisce ufficialmente la nascita della nuova Consiliatura.

Lucia Bigozzi
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno