Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:39 METEO:AREZZO21°36°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 16 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Von der Leyen all'ultimo voto, Orbán e le partite decisive per l'Europa
Von der Leyen all'ultimo voto, Orbán e le partite decisive per l'Europa

Attualità giovedì 08 ottobre 2020 ore 08:00

La cura della vista parte dalla prevenzione

In occasione della Giornata Mondiale la donazione di uno strumento per una migliore valutazione della sensibilità corneale



AREZZO — "Prendiamoci cura della vista", questo lo slogan della Giornata Mondiale promossa da Unione Italiana Ciechi e Agenzia internazionale di prevenzione della cecità, che cade proprio oggi.

Un appuntamento dedicato si è svolto anche all'Ospedale San Donato con i presidenti provinciali delle due associazioni e con il dottor Andrea Romani, Direttore dell'Oculistica del nosocomio cittadino.

Anche quest'anno la Sede di Arezzo dell'Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti, si è mobilitata per intervenire a supporto delle attività diagnostiche di prevenzione, con l'individuazione di uno strumento, l'estesiometro Cochet-Bonnet, finalizzato ad una migliore valutazione della sensibilità corneale. Tale dispositivo è stato donato all'Oculistica.


Il dottor Andrea Romani commenta: "la giornata mondiale della vista è una straordinaria occasione per riportare i temi della salute e della prevenzione della vista al centro dell’attenzione.
Anche in questo anno difficile le strutture ospedaliere di Arezzo e di tutta la Asl hanno continuato a lavorare. Abbiamo ampliato gli orari di visita, rispettando così tutte le normative anti Covid, e abbiamo recuperato tutte le liste pregresse che si erano accumulate in tempo di lockdown e questo non solo per le visite ma anche per gli interventi chirurgici. I nostri ospedali ed i nostri ambulatori sono pronti ad assistere al meglio i pazienti. La cura della vista, come tutto il resto, parte dalla nostra capacità di ascoltare il nostro corpo, di percepirne i cambiamenti
”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno