Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO12°25°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 19 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Una lince rossa si intrufola nel giardino del resort

Attualità lunedì 23 novembre 2020 ore 07:10

La scuola rinforza le "difese" contro il Covid

Graduatoria per l'assunzione di insegnanti all'Infanzia. Tanti: l'obiettivo è avere sostituti per il personale di ruolo positivo o in quarantena



AREZZO — Proprio ieri avevamo scritto su Quinews che sul sito del Comune di Arezzo c'è un'importante opportunità di lavoro. Si tratta della selezione pubblica, per titoli, per la formazione di una graduatoria per assunzioni, a tempo determinato, di insegnanti di scuola d'infanzia. Termine il 14 dicembre.

Ed è stato il vicesindaco e assessore Lucia Tanti a spiegare il motivo di questa ricerca di personale. "all'emergenza Covid rispondiamo con più personale educativo. Grazie a chi, ogni giorno, nelle nostre scuole fa davvero cose egregie".

Quindi, Tanti entra in medias res: "l'emergenza sanitaria mette a dura prova tutti i servizi, tra i più importanti dei quali ci sono i servizi educativi. Si legge con frequenza in tutta Italia di scuole al 'collasso' a causa di personale in quarantena obbligatoria o positivo al Covid".

E il vicesindaco conclude: "purtroppo questa situazione non accenna a finire e quindi abbiamo deciso che dovevamo fare ancora di più e procedere con nuove assunzioni. La graduatoria che si formerà sarà utilizzata per garantire la piena funzionalità dei Servizi educativi e scolastici del Comune di Arezzo, in modo da poter procedere, in caso di bisogno, all'immediata sostituzione del personale di ruolo temporaneamente assente o inidoneo".

Insomma, la battaglia al Covid si sta muovendo su tutti i fronti.
E in nessuna trincea c'è l'intenzione di darla vinta a questo maledetto virus, tanto invisibile quanto pericoloso. Figuriamoci nelle scuole. Già Medie e Superiori hanno dovuto cedere alla didattica a distanza. Mentre Nidi, Materne ed Elementari hanno potuto mantenere la didattica in presenza, che viene protetta con forza e determinazione da genitori, insegnanti e istituzioni,


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno