Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:AREZZO11°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Taormina, ubriaca al volante perde il controllo e va a sbattere in galleria: le immagini dell'incidente

Sport domenica 21 marzo 2021 ore 19:33

L'Arezzo gioca un tempo e conquista un solo punto

Amaranto sotto tono e mai veramente pericolosi impattano 0-0 contro l'Imolese. Arini corre per 5 ed è il migliore in campo. In ombra Di Paolantonio



AREZZO — Un netto passo indietro. L'Arezzo sceso in campo contro l'Imolese ha accusato le troppe partite ravvicinate e forse ha risentito  anche della troppa pressione. I ragazzi di mister Stellone hanno giocato solo il primo tempo mentre nella ripresa sono apparsi intimoriti e poco lucidi, permettendo agli avversari di spostare in avanti il baricentro dell'azione e di rendersi pericolosi.

La cosa più brutta della partita, in chiave amaranto,  è stata che l'Arezzo non ha mai tirato in porta. Una sola occasione è capitata sui piedi di Perez al 5' e nulla più. Comunque non è tutto da buttar via. Anche oggi la porta di Sala è stata inviolata e questo, senza dubbio, è l'aspetto migliore della giornata.

Con Di Paolantonio per la seconda giornata consecutiva in ombra, questa squadra non gira. Il centrocampo ha retto fino a che Arini, il migliore in campo in assoluto, ha corso per cinque. Poi quando il fiato è finito ed ha fatto solo gli straordinari, le chiavi della mediana sono passate in mano all'Imolese che ha fatto il bello e il cattivo tempo. Oggi più che mai si è vista la mancanza di Altobelli che è il classico metronomo di centrocampo in grado di scandire i tempi delle giocate.

Poco lucido anche Luciani che, come spesso accade, abbina grandi incursioni a grandi ingenuità. Oggi non è stato il solito leone neppure Sbraga. Specialmente sul finale, ha concesso troppo spazio a Tommasini che ha sprecato per ben due volte la palla della vittoria.

Insomma, una brutta partita mal giocata dall'Arezzo che spreca un'occasione ghiotta per accorciare sull'Imolese e affrontare le prossime due trasferte, contro Sudtirol e Modena, una situazione di classifica meno complicata. Ma alla fine ciò che conta sono i numeri. L'Arezzo conquista 7 punti in tre partite e non prende rete da oltre 270 minuti. Mancano 6 gare al termine e, in chiave salvezza, ancora tutto è possibile.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Mister Stellone al termine di Arezzo-Imolese 0-0
Mister Catalano al termine di Arezzo-Imolese 0-0
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno