Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:AREZZO11°26°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 15 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La video intervista a Vittorino Andreoli: «Anche gli adolescenti ricorrono agli stimolanti sessuali, hanno paura di non farcela»

Cronaca sabato 05 novembre 2022 ore 14:25

Maxi rissa nel cuore della notte, insulti e botte

La baruffa, con feriti finiti in ospedale, tra il primo e il 2 novembre. I carabinieri li hanno individuati e sono scattate 11 denunce



SANSEPOLCRO — Nella notte tra il primo ed il 2 novembre, in un parcheggio per poi proseguire in una via del centro, si è verificata una rissa che ha visto coinvolte 11 persone, tutti ragazzi di cui 5 minorenni, mentre gli altri solo da poco maggiorenni. Nei loro confronti adesso è scattata la denuncia. Non si tratta solo di italiani, ma anche di nord africani o dell’est Europa. Ma tutti accomunati dal fatto che sono residenti in Umbria, ovvero provenienti da Umbertide, Città di Castello e San Giustino. 

Secondo quanto ricostruito sarebbe volata qualche parola di troppo. Non si sa per certo, ma sta di fatto che ne è scaturita una rissa che ha visto protagoniste le 11 persone. L’episodio sarebbe durato pochi minuti, ma quanto basta per far intervenire l’ambulanza, che ha trasportato alcuni di essi al pronto soccorso dell’ospedale civile di Sansepolcro, dove sono stati riscontrati traumi cranici e arcate sopraccigliari lacerocontuse, mentre altri avrebbero addirittura rifiutato le cure.

Un uomo sarebbe stato chiamato in soccorso dai suoi fratelli e si sarebbe presentato al parcheggio con una pala, con la quale avrebbe sferrato diversi colpi, ma fortunatamente senza procurare ferite gravi.

Tutto ciò sarebbe avvenuto nonostante sul territorio stessero già operando due pattuglie dei Carabinieri, che in quel momento stavano effettuando controlli con l’etilometro. I militari sono stati avvertiti dell’accaduto e sono intervenuti. Al loro arrivo sono tutti fuggiti, ma le persone soccorse in ospedale sono state identificate.

Da questo punto sono partiti gli altri accertamenti che hanno portato all’identificazione dei partecipanti alla rissa.

Un altro episodio molto simile si era verificato nella notte tra pasque e pasquetta di quest’anno. Anche in quel caso i Carabinieri riuscirono ad identificare tutti i partecipanti alla rissa, denunciando altre 10 persone.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno