Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:40 METEO:AREZZO10°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 23 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
«Il sionismo è il colonialismo più becero e criminale che possa esistere»: la predica contro Israele all'Università di Torino

Cronaca venerdì 19 marzo 2021 ore 09:00

Bocconi avvelenati, Polizia Municipale in azione

Abbiamo più volte dato voce ai cittadini segnalando il fenomeno. Sopralluogo degli agenti del nucleo tutela animali all'incrocio per Busone



AREZZO — Dal nostro giornale, in special modo negli ultimi giorni, abbiamo scritto più volte di una recrudescenza del fenomeno delle esche avvelenate. Con allarmi lanciati dai cittadini da più zone della città, soprattutto da aree periferiche. Nello specifico da Antria, alla Chiassa e Giovi, fino ad Indicatore e all'incrocio per Busone.

Proprio in quest'ultima località, in seguito ad una segnalazione via mail, sul posto è intervenuta la Polizia Municipale. O meglio, i due agenti che compongono il nucleo operativo di tutela degli animali creato dal comandante Aldo Poponcini, su sollecito dell’assessore Giovanna Carlettini.

L’intervento degli operatori si è sostanziato in un attento sopralluogo indirizzato al rinvenimento di bocconi avvelenati e all'installazione di tre cartelli recanti “Attenzione pericolo possibile presenza di esche avvelenate” nei pressi del fosso in località Libbia, all’altezza appunto dell’indicazione stradale per Busone.

“Ringrazio ancora una volta - commenta l’assessore Carlettini - la Polizia Municipale per il lavoro che sta svolgendo. Continueremo a vigilare su ogni comportamento che costituisca violenza nei confronti degli animali e su pratiche particolarmente odiose come quella dei bocconi avvelenati. Quest’ultima peraltro, occorre ribadirlo, rappresenta un pericolo anche per le persone. Pensiamo solo all’eventualità che gli stessi siano raccolti da un bambino. Invito i cittadini a non esitare a contattare il centralino della Municipale per le loro segnalazioni”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno