Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:27 METEO:AREZZO12°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
mercoledì 24 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Nave da crociera in fase di ormeggio finisce contro la banchina in Turchia

Spettacoli lunedì 22 maggio 2017 ore 22:30

Brunori Sas aprirà al Festival delle Musiche

Annunciato il concerto d’apertura del festival estivo nella storica cornica di Monte San Savino. Il cantautore si esibirà con l'Orchestra Multietnica



AREZZO — Poco meno di due mesi d’attesa e il Festival delle Musiche darà inizio al suo XXIII tour in Val di Chiana, nei borghi preziosi scrigni dei tesori della Toscana. L’inizio ufficiale è fissato per mercoledì 12 luglio presso il Teatro all’Aperto di Monte San Savino dove una sfavillante Orchestra Multietnica di Arezzo, uno dei vanti musicali del territorio, salirà sul palcoscenico naturale del teatro savinese in compagnia di un ospite dalla voce ironica speziata di contemporaneo, Dario Brunori. 

Il cantautore cosentino, classe 1977, uno dei talenti italiani che più stanno dando corpo al dibattito musicale sui tempi dell’oggi, è già noto per il sostegno a campagne sociali a favore dell’Unicef, di cui è ambasciatore calabrese, e per Emergency. In occasione del Festival sarà dunque prezioso ospite di un progetto tra integrazione e innovazione, tra passione per l’interculturalismo musicale e per l’impegno civile, l’Orchestra Multietnica di Arezzo, che sotto la direzione di Enrico Fink giunge proprio quest’anno al suo decimo anniversario e che con Dario Brunori condivide un premio al MEI, il Meeting delle Etichette Indipendenti: per Brunori nel 2006, a tre anni dal suo esordio discografico, uno dei primi premi di una carriera già prestigiosa, e per l’OMA nel 2010 con il Premio Suoni di Confine per l’attività Live.

I biglietti per il concerto inaugurale del Festival, con l’originale sound di un’orchestra che ha abituato il suo pubblico a strabilianti sconfinamenti tra generi e repertori, sono già in vendita presso Officine della Cultura, curatrice del Festival in collaborazione con AS Monteservizi e Associazione Resonars, in Via Trasimeno 16 ad Arezzo (tel. 0575/27961), all’interno del circuito BoxOffice Toscana (www.boxofficetoscana.it) e on line sul sito www.boxol.it. Biglietto unico € 13.

A breve sarà reso noto l’intero programma del Festival a cui hanno rinnovato l’adesione i sette comuni della Val di Chiana – Monte San Savino, Marciano della Chiana, Lucignano, Cortona, Civitella in Val di Chiana, Castiglion Fiorentino e Foiano della Chiana – orientato nei tre filoni tematici: la musica classica e i corsi d’interpretazione musicale del Festival Musicale Savinese a Monte San Savino, per la direzione artistica di Alessandro Perpich, in grado di richiamare ogni anno oltre duecento studenti da tutta Italia; la musica antica del Festival Suoni dalla Torre a Marciano della Chiana sotto la direzione artistica di Massimiliano Dragoni; la musica popolare, cantautorale e la world music con la sezione Tra-dizioni e contaminazioni.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno