Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:33 METEO:AREZZO11°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
domenica 28 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, a Milano folla sui Navigli nell'ultimo weekend in fascia gialla

Attualità sabato 02 gennaio 2021 ore 10:30

De Prizio al vertice della Chirurgia aretina

Nominato direttore dell'area dipartimentale dopo la creazione di tre segmenti nella Sud Est. D'Urso: "obiettivo potenziare territori e professionisti"



AREZZO — Marco De Prizio è stato nominato nuovo Direttore dell’Area dipartimentale chirurgica aretina. Un incarico determinato dall’attivazione, all’interno del Dipartimento di chirurgia dell’intera Asl Toscana Sud Est, di tre Aree dipartimentali di ambito provinciale. 

De Prizio coordina quindi le chirurgie degli ospedali di Arezzo, Casentino, Valdarno, Valtiberina e Valdichiana. L’area Senese, invece, vede come Direttore Alessandro Bianchi e quella di Grosseto Andrea Coratti che è anche il dirigente del Dipartimento di Area Vasta che riunisce le tre unità operative complesse territoriali.

“Questa scelta organizzativa – spiega il Direttore generale Antonio D’Urso – risponde ad una duplice necessità. Da una parte mantenere la massima aderenza possibile di queste Unità operative complesse ai territori. La Asl Toscana Sud Est ha una dimensione molto ampia con distanze notevoli e con peculiarità delle singole province.
Dall’altra il nostro obiettivo è di valorizzare al massimo le competenze dei professionisti sanitari e la loro capacità, sia di gestione delle proprie capacità sanitarie e organizzative, sia di disponibilità al lavoro di squadra ad ogni livello. Da quello dell’unità operativa a quello dipartimentale, per arrivare a quello aziendale”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità