Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:00 METEO:AREZZO10°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 23 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Zingaretti: «Ho scoperto di avere un neo che era un tumore maliglio. Mi sono salvato grazie alla prevenzione»

Cronaca lunedì 27 settembre 2021 ore 12:25

Esche avvelenate, Pm e Carabinieri in azione

Operazione di controllo e bonifica alla Marchionna dopo la segnalazione sulla presenza di bocconi fatta all'assessore Carlettini



AREZZO — Un fenomeno che seppur deprecabile e sotto stretto controllo non si ferma. Gli agenti, infatti, sono intervenuti dopo alcune segnalazioni raccolte dall’assessore Giovanna Carlettini. Personale della Polizia Municipale, insieme ai Carabinieri Forestali coadiuvati da due cani appositamente addestrati, ha effettuato un accurato sopralluogo in tutti i parchi e le aree verdi della zona Marchionna per verificare la presenza di esche avvelenate.

“Ringrazio ancora una volta - dichiara Carlettini - la Polizia Municipale e gli agenti che compongono il nucleo operativo di tutela degli animali creato dal comandante Aldo Poponcini. Il lavoro che sta svolgendo è importante. Continueremo a vigilare su ogni comportamento che costituisca violenza nei confronti degli animali, compreso il rilascio di bocconi avvelenati. Questi ultimi peraltro, occorre ribadirlo, rappresentano un pericolo anche per le persone. Pensiamo solo all’eventualità che gli stessi siano raccolti da un bambino. 

Adesso, possiamo affermare che l’area interessata da quest’ultima operazione risulta bonificata e dalla stessa sono stati rimossi i cartelli di avviso. Invito i cittadini a non esitare a contattare il centralino della PM per le loro segnalazioni, in particolare delle persone responsabili di questa pratica odiosa”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno