Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:32 METEO:AREZZO13°28°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 17 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Napoli, Giuliano Sangiorgi riceve la chitarra di Pino Daniele dal figlio e si commuove

Attualità venerdì 09 ottobre 2020 ore 10:18

Liliana Segre emoziona gli italiani

La Senatrice a vita accolta dagli applausi e dall'entusiasmo di tanti ragazzi. Il premier Conte: "Sono qui per ascoltare la sua testimonianza"



AREZZO — Liliana Segre sale sul palco e l'emozione sale. L'evento è aperto dalle testimonianze di giovani che, provenienti dai "Paesi caldi" di tutto il mondo, dove le guerre e l'odio razziale ancora sono una realtà, inneggiano a Liliana Segre come quel faro di speranza per le nuove generazioni.

Poi parte l'Inno d'Italia. Tutti si alzano in piedi e cantano sulle note di Mameli. L'emozione è tanta, all'interno della tensostruttura si respira felicità, entusiasmo e passione verso quella signora seduta al centro del palco e vestita di bianco.

Sul palco sale Maria Elisabetta, Casellati. La Presidente del Senato esprime grande emozione nell'essere presenta a questo passaggio di testimone morale. Per i tanti giovani ma anche per tutti i presenti. Anche lei non vuol dilungarsi perché oggi è la giornata di Liliana Segre. Ricorda il suo primo discorso al Senato e sottolinea come dagli errori è fondamentale per crescere e per imparare. Liliana è uno straordinario esempio di forza e eleganza femminile che nasce dalla sofferenza del taglio dei capelli ad Auschwitz vissuto come un taglio della sua femminilità. "E' sul coraggio delle donne come le Segre che dobbiamo costruire un futuro".

Poi prende a parola il presidente della Camera. Roberto Fico sottolinea come i messaggi della Senatrice Liliana Segre siano racchiusi nella Costituzione Italiana. Una battaglia contro tutto ciò che ha reso brutto l'essere umano. Fico ribadisce come questo giorno rappresenta il senso di responsabilità, della democrazia e del rispetto verso qualsiasi essere umano. 

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ringrazia Liliana Segre per quanto ha fatto nella sua vita. Afferma che non è venuto a parlare bensì ad ascoltare il messaggio della Senatrice a vita. Ricorda come sia importante essere qui per imparare dall'ultima testimonianza in pubblico della senatrice. Una testimonianza. rimarca Conte, che "interroga le nostre coscienze e scaccia indifferenza e ambiguità. Sollecita ad assumere posizioni chiare e nette. Io offro la garanzia mia e del governo che questa testimonianza si rinnoverà continuamente".

Liliana Segre è circondata dalla sua gente, dai ragazzi di Rondine che attendono con entusiasmo il suo intervento.

Per ultimo parla Franco Vaccari. Ricorda il primo incontro con Liliana Segre. Sono passati 26 anni lunghi e intensi. Il presidente di Rondine non si dilunga troppo ma vuol solo dire grazie all'amica Liliana.

Andrea Duranti
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno