Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:30 METEO:AREZZO20°35°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 20 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
L'abbraccio tra Schwazer e i suoi figli dopo la gara è commovente
L'abbraccio tra Schwazer e i suoi figli dopo la gara è commovente

Cultura venerdì 31 maggio 2024 ore 10:04

"Monete e banconote" un tesoro a Casa Bruschi

Sabato 1° giugno la conferenza “Monete e banconote dalle Collezioni Bruschi e Bistoni. Un tesoro da scoprire”, domenica 2 giugno ingresso gratuito



AREZZO — La Casa Museo dell’Antiquariato Ivan Bruschi in occasione del fine settimana di Fiera Antiquaria offre sabato 1° giugno alle 11, con ingresso libero per appassionati e turisti, la conferenza “Monete e banconote dalle Collezioni Bruschi e Bistoni. Un tesoro da scoprire” in un colloquio tra Carlo Sisi e Franca Maria Vanni, consulente della Sezione Numismatica della Fondazione Ivan Bruschi.

Nel corso della conferenza saranno approfondite caratteristiche, varietà e curiosità delle monete metalliche della Fondazione Ivan Bruschi e della collezione di cartamoneta di proprietà di Intesa Sanpaolo. Dopo aver accennato all’origine e formazione della collezione di monete metalliche ne sarà illustrata la composizione, che copre un arco cronologico che va dal III secolo a.C. al XX, soffermandosi sugli esemplari più significativi dal punto di vista storico ed economico. Importanti anche i cosiddetti errori di coniazione che mettono in luce la tecnica usata dagli artigiani di età augustea.

Degno di nota tra le monete di età moderna il gruppo di quelle emesse a nome dei Savoia tra le quali spiccano esemplari in oro come le 100 lire chiamate l’Aratrice del 1912. Importante anche la sezione delle monete straniere con esemplari del XVII e XIX secolo.

Il nucleo originario della collezione di cartamoneta, oggi di proprietà di Intesa Sanpaolo e in comodato alla Fondazione Bruschi, è costituito dalla raccolta dei coniugi Bistoni che venne formata negli anni Settanta del XX secolo con successive aggiunte nel tempo.

Domenica 2 giugno torna l’appuntamento con l’entrata gratuita, in linea con le quattro sedi di Gallerie d’Italia, polo museale di Intesa Sanpaolo e con l’iniziativa del Ministero della Cultura. Occasione per fruire liberamente delle visite guidate che si svolgeranno ogni ora alla collezione del noto antiquario, al percorso con opere di Pontormo, Allori, Bugiardini e dei Macchiaioli, oltre a consentire di ammirare la mostra “La libera maniera. Arte astratta e informale nelle collezioni Intesa Sanpaolo”.

Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare il numero 0575354126 o scrivere a info@fondazioneivanbruschi.it


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno