Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:59 METEO:AREZZO20°35°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 23 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Trump prende in giro Kamala Harris: «La chiamo 'Laughing Kamala', è pazza»
Trump prende in giro Kamala Harris: «La chiamo 'Laughing Kamala', è pazza»

Elezioni 2020 giovedì 03 settembre 2020 ore 08:58

"Nuovi servizi per la disabilità"

Ralli e i candidati Mattesini e Rossi hanno incontrato un gruppo di famiglie con persone diversamente abili per capire esigenze e priorità



AREZZO — “E’ necessario un lavoro sinergico per sviluppare nuovi servizi ed un vero e proprio cambiamento nell’approccio alle disabilità in linea con quanto richiesto dalle nuove linee di indirizzo e da un approccio basato sui diritti e non solo sull’assistenza”. 

E' la dichiarazione di Luciano Ralli in seguito all'incontro avuto con le famiglie di persone con disabilità. Con lui c'erano anche i candidati Donella Mattesini e Gabriele Rossi.

Gi argomenti trattati hanno spaziato dalla realizzazione del Centro domotico al rafforzamento del Centro ausili, fino alla collaborazione tra Asl, Comune, associazioni e famiglie. 

Mattesini e Rossi hanno sottolineato la necessità di un cambiamento nell’approccio alle disabilità che “accompagni la trasformazione dei servizi e tenga conto dei cambiamenti che il Covid ha portato, accentuando l’isolamento e le difficoltà delle persone con disabilità e delle loro famiglie. È necessario implementare i supporti domiciliari e portare avanti interventi concreti che vedano la persona con disabilità nel mondo di tutti e non solo nei luoghi dedicati, con un ruolo significativo da parte della comunità”.

“Il quadro emerso dall’incontro con le famiglie è preoccupante - conclude Luciano Ralli - L’impegno prioritario che mi sono assunto è quello di riaprire il dialogo non solo con le associazioni ma anche con le famiglie, cercando soluzioni che dovranno essere progettate insieme ai diretti interessati: per questi motivi è stato proposto un tavolo interistituzionale sul “Progetto di Vita” che veda collaborare Comune, Asl, famiglie e associazioni con la finalità di sperimentare progetti innovativi".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno