Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:AREZZO20°35°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 20 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Geppi Cucciari contro i ladri di conghiglie e sabbia della Sardegna
Geppi Cucciari contro i ladri di conghiglie e sabbia della Sardegna

Attualità mercoledì 19 giugno 2024 ore 14:39

Poti Pictures protagonisti di “Te me piaci poco”

Anteprima a UCI Cinemas della nuova campagna di comunicazione contro le truffe agli anziani. Protagonisti gli attori della Poti Pictures



AREZZO — “Tra i tanti tesori che questa città può vantare uno si chiama Poti Pictures. Ieri abbiamo avuto ancora una prova dell’impegno, della professionalità, del talento e dell’entusiasmo che ruotano intorno a questo progetto. Attori straordinari come Tiziano, Paolo, Alessio, Guglielmo e insieme a loro la signora Clara, un regista unico come Daniele Bonarini e tutto un gruppo di professionisti ci hanno regalato una serata speciale, l’anteprima degli spot della campagna 2024 “Te me piaci poco” che dal 2021 sensibilizza, informa e aiuta a prevenire le truffe agli anziani”.

Così il sindaco Alessandro Ghinelli ha commentato il pomeriggio dedicato all'anteprima della campagna 2024 “Te me piaci poco”, ideata e realizzata da Comune di Arezzo, Prefettura e Polizia municipale e finalizzata al contrasto alle truffe agli anziani. Nella sala 5 di UCI Cinemas sono stati presentati alle autorità e ad un pubblico numeroso il trailer e i quattro spot realizzati dalla Poti Pictures e che ha coinvolto un cast di attori di primissimo livello, ovvero i ragazzi della prima casa di produzione cinematografica sociale, diretti dal regista Daniele Bonarini. Con loro la signora Clara Fabbri e il comandante della Polizia municipale Aldo Poponcini che hanno dato prova di grande talento.

Il trailer e i quattro spot che verranno pubblicati da oggi al 28 di giugno sono stati realizzati grazie al finanziamento del Ministero dell’Interno, Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Fondo Unico Giustizia sulla base del protocollo di intesa tra il Comune di Arezzo e la Prefettura di Arezzo. L'obiettivo è far diventare la campagna virale nei social, per fare in modo che il messaggio di attenzione che veicola arrivi forte e chiaro ai cittadini. I 5 video saranno pubblicati su tutti i canali social del Comune di Arezzo: canale YouTube, pagina Facebook e canale WhatsApp, oltre al sito istituzionale. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno