Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:10 METEO:AREZZO18°37°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 25 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Paura sull'autostrada: la grandine è così forte che rompe il parabrezza
Paura sull'autostrada: la grandine è così forte che rompe il parabrezza

Attualità domenica 15 agosto 2021 ore 15:05

Tanti turisti in città, lunghe code davanti ai bar

Presi letteralmente d'assalto i pochi locali del centro storico di Arezzo che hanno deciso di rimanere aperti anche nella giornata di Ferragosto



AREZZO — La giornata di Ferragosto è iniziata con davvero molti turisti in giro per il centro storico di Arezzo. Passeggiano per le strade lastricate, ammirano quelle bellezze che per l'aretino sono quasi 'scontate' visto che le ha tutti i giorni davanti agli occhi, prendono ancora un po' di fresco, prima che le temperature salgano come hanno sempre fatto negli ultimi giorni.

Sono però pochissimi, davvero rari, i locali che sono stati aperti anche questa mattina. La maggior parte dei bar è chiusa. Chi per ferie, chi ha deciso di tenere la serranda abbassata solo oggi, ma resta il dato di fatto: i turisti hanno pochi punti dove potersi ristorare, prendere un caffè, una bottiglietta d'acqua, andare in bagno.

Il risultato sono lunghe code davanti agli esercizi che hanno deciso di non rinunciare a lavorare nemmeno il giorno di Ferragosto, che quest'anno cade tra l'altro di domenica. Come, ad esempio, da 'Stefano in Corso Italia, come testimoniano le nostre immagini. Si tratta ovviamente di un posto particolare, a poche decine di metri da tutte le maggiori attrazioni del centro storico aretino e con vista sul campanile della Pieve, ma questa mattina c'erano molte persone in attesa di poter entrare ed ordinare. E tutti i tavolini all'aperto erano pieni.

Testimonianza di due fattori che vanno tenuti in considerazione per il futuro: il primo è che il turismo ad Arezzo è ripartito alla grande, siamo di nuovo metà di tanti visitatori; il secondo è che Arezzo deve però organizzarsi per far si che l'offerta messa a disposizione del turista sia più corposa, anche per quanto riguarda i servizi. Organizzarsi quindi, il centro storico non deve essere un 'deserto dei tartari' la domenica o nelle giornate di festa.

Giulio Cirinei
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno