Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:55 METEO:AREZZO15°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 19 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Cosa ha detto Bonelli su Salis prima di ufficializzare la candidatura

Attualità mercoledì 02 febbraio 2022 ore 15:15

Un velodromo nell'Aretino, candidatura lanciata

Realizzazione "benedetta" dal presidente del Coni Malagò "una struttura d'eccellenza di cui l'Italia ha bisogno". Pronta ad accogliere eventi mondiali



AREZZO MONTEVARCHI — Un evento di portata a dir poco "gigantesca" per il territorio e per il mondo dello sport. Il presidente della Provincia, Silvia Chiassai Martini, ha lanciato ufficialmente la candidatura per realizzare un velodromo in provincia di Arezzo, un impianto di riferimento per il ciclismo su pista per la Toscana e il Centro Italia. 

Ideatore del progetto, il professor Giovanni Faccenda, critico d’arte ma anche grande appassionato di questa disciplina che, come membro della Commissione Futura, si è fatto promotore della realizzazione di un velodromo, come grande opera, per il futuro della città di Montevarchi. 

Una candidatura che ha già ricevuto il sostegno di illustri testimonials e partner del mondo dello sport: Cordiano Dagnoni presidente della Federazione Ciclistica Italiana; Marco Villa, CT della Nazionale Italiana di Ciclismo su pista maschile; Daniele Bennati, CT della Nazionale Italiana di Ciclismo su Strada; Simone Cardullo, presidente del Comitato Regionale del Coni, grandi campioni come Mario Cipollini; Franco Chioccioli, ex vincitore del Giro d’Italia 1991; Rinaldo Nocentini, ex titolare per 8 giorni della Maglia Gialla al Tour de France 2009; Elisabetta Nencini, figlia del grande Gastone Nencini; Saverio Metti, presidente del Comitato Regionale Toscano della Federazione Ciclistica Italiana; Alberto Melis, Delegato Provinciale Coni di Arezzo, Antonio Martini presidente del Comitato Provinciale di Arezzo. 

Grande soddisfazione per il sostegno del presidente del Coni, Giovanni Malagò, che impossibilitato a partecipare perché in Cina per le Olimpiadi invernali, non ha mancato di manifestare il suo entusiastico sostegno "benedicendo" il progetto attraverso un video messaggio: "complimenti per l'iniziativa del velodromo, una struttura di eccellenza di cui l'Italia ha bisogno come sanno i rappresentanti della Federazione e gli atleti che hanno fatto grande lo sport e la regione Toscana. Il mio pensiero va al presidente Giani, uno di noi, uno di sport, che è stato per tanti anni membro del consiglio nazionale. Sarebbe fantastico realizzare questo sogno con il Comune di Montevarchi, gli enti locali, la Provincia in una zona geograficamente accessibile nel centro Italia. Una potenzialità straordinaria, un polo magnetico per attrarre i ciclisti su pista che hanno regalato soddisfazioni straordinarie. Un abbraccio a tutti. Viva lo sport, viva l'Italia e viva il ciclismo".

"Un velodromo costituisce un evidente segnale di vicinanza alla pratica ciclistica che nella nostra Provincia ha trovato da sempre la sua terra elettiva - termina la presidente Chiassai Martini - testimoniata dai campioni presenti, che ringrazio, dalle 41 società sportive e 350 tesserati alla FCI tra giovanissimi, esordienti ed allievi. Ogni anno la Provincia rilascia in media autorizzazioni per 150 gare ciclistiche, competitive e non, confermando il dinamismo del settore con numeri in costante aumento. Con un velodromo possiamo pensare di garantire ai giovani ciclisti una crescita su pista, risolvendo i problemi di sicurezza legati alla pratica su strada e promuovendo un ciclismo che possa mirare sempre più ad obbiettivi ambiziosi".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno