Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:41 METEO:AREZZO12°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 05 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La motovedetta libica fa una manovra violenta e i migranti cadono in acqua

Attualità lunedì 27 luglio 2020 ore 15:20

Teleconsulto pediatrico, Arezzo online con il Meyer

Siglata una convenzione con la Asl Toscana sud-est. Ben 39 presidi collegati con l'ospedale fiorentino per garantire assistenza immediata ai bambini



AREZZO — Specialisti fiorentini del Meyer potranno valutare, in tempo reale, il quadro clinico dei piccoli pazienti contribuendo all’inquadramento diagnostico e alla definizione della gravità del caso e delle cure, potendo così decidere assieme ai colleghi la necessità di trasferire il  paziente alla struttura fiorentina oppure continuare i trattamenti nell’ospedale che ha chiesto la consulenza.

Una soluzione che migliora il livello di assistenza garantendo interventi rapidi e molto più efficaci. La Asl Toscana sud-est entra nella rete del Meyer e garantisce la copertura online a 13 presidi territoriali che portano il numero complessivo a 39 ospedali della regione collegati collegati con il centro d'eccellenza fiorentino.

Il Meyer di Firenze farà da punto di riferimento per le emergenze e molte altre specialità pediatriche per gli ospedali di tutta la regione: in particolare il professionista della struttura territoriale potrà chiedere la consulenza ai professionisti del pediatrico fiorentino corredando la richiesta con immagini radiologiche e dati sanitari relativi alle condizioni cliniche del paziente.

Tra i grandi vantaggi di questo percorso virtuoso, la possibilità di far lavorare a distanza più professionalità su un singolo caso senza necessariamente spostare il paziente. 

"Siamo molto orgogliosi del risultato ottenuto in questa legislatura in ambito pediatrico – dichiara l’assessore al diritto alla salute, Stefania Saccardi. La rete pediatrica regionale, in particolare, è stata fortemente voluta per assicurare a tutti i bambini toscani, ovunque vivano, le stesse cure altamente qualificate. Una sfida che abbiamo portato avanti grazie alla disponibilità e al coinvolgimento di tanti professionisti e dell’ospedale pediatrico Meyer, un importante punto di riferimento per la Toscana e non solo”.

Soddisfatto anche Alberto Zanobini, direttore generale del Meyer. “Teleconsulto e telemedicina costituiscono un rafforzamento della rete pediatrica toscana, garantendo equità delle cure e percorsi sanitari più appropriati, da un lato facilitando il collegamento tra i professionisti dei vari nodi della rete, dall'altro favorendo l'assistenza in prossimità del luogo di vita del bambino e della sua famiglia”.

“Ogni singolo paziente ha diritto al massimo di attenzione – commenta il Direttore Generale della Asl Toscana sud-est Antonio D'Urso. I bambini anche a qualcosa in più. La Rete di telemedicina dedicata all’urgenza pediatrica consente di migliorare l’accessibilità e la tempestività delle consulenze e di garantire una migliore qualità e omogeneità delle cure. E’ una garanzia che l’intero sistema sanitario toscano offre ai bambini e alle famiglie”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno