Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:59 METEO:AREZZO18°36°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
martedì 23 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane

Cultura sabato 20 giugno 2020 ore 10:13

Sansepolcro riparte e punta sull'arte

Al via la mostra "Affreschi Urbani. Piero incontra un artista chiamato Banksy". Il genio della Street Art in relazione con il maestro rinascimentale



SANSEPOLCRO — Sansepolcro è già ripartita, focalizzandosi sulla cultura e sulle varie forme di arte. Questa mostra dedicata a Banksy è uno dei tasselli più importanti della ripartenza”.
Con queste parole il sindaco di Sansepolcro Mauro Cornioli inaugura la mostra al Museo Civico “Affreschi Urbani. Piero incontra un artista chiamato Bansky".

Il sindaco ha ringraziato l'assessore Marconcini, che ha voluto fortemente questo evento che rappresenta, tra le altre cose, anche un importante traino per il turismo. Un plauso anche a MetaMorfosi e Civita, che si sono occupati della produzione e dell'organizzazione, così come al Comune e al Museo che si sono prodigati per accogliere in tempi celeri la mostra.

Questo evento è il frutto dell’originale accostamento tra Banksy, uno dei maggiori rappresentanti della Street Art, e Piero della Francesca, uno dei maestri della pittura italiana del Rinascimento.

“Può sembrare un azzardo mettere in relazione i due artisti, ma in realtà non lo è – ha spiegato MarconciniPiero della Francesca, con i suoi affreschi, è infatti considerato una delle massime espressioni del linguaggio della pittura murale ed ha rivoluzionato il paradigma artistico e culturale del suo tempo. Lo abbiamo accostato ad un artista contemporaneo, Banksy, che attraverso i muri diffonde messaggi figurativi in grado di scuotere le coscienze. Affreschi e Street Art sono due linguaggi diversi ma presentano numerose analogie". 

E' possibile visitare la mostra il venerdì, sabato e domenica dalle ore 10 alle 13,30 e dalle 14,30 alle 19. Il costo del biglietto è di 10 euro ed è prevista una riduzione a 8,50 per i gruppi di almeno 10 persone, giovani tra 19 e 25 anni, apposite convenzioni in atto con il Museo, residenti del Comune di Sansepolcro. I ragazzi tra 11 e 18 anni pagheranno solo 4,50 euro, mentre sarà gratuita per i bambini fino a 10 anni.

I biglietti possono essere acquistati all’ingresso o chiamando il numero 199151121 (dall’Italia) o 0289096942 (dall’estero). Da luglio sarà possibile prenotare e pagare online su TicketOne.

Insomma, Sansepolcro riparte in grande stile e lo fa mettendo il relazione il suo "genio" rinascimentale, con l'artista più "pop" del momento.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno