comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:39 METEO:AREZZO13°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 22 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Lo scontro tra Gomez e Calenda a Piazzapulita: «Vuole insegnare il mestiere al Prof. Galli»

Sport martedì 12 gennaio 2021 ore 09:30

​Ventola e Di Grazia ad Arezzo, attesa la punta

Il primo è un terzino destro che può giocare anche più avanzato sulla fascia. Il secondo è un esterno offensivo. Ancora attesa per il centravanti



AREZZO — Christian Ventola è già arrivato ad Arezzo e dovrebbe aggregarsi al gruppo per l'allenamento odierno, Andrea Di Grazia dovrebbe invece arrivare in amaranto a brevissimo, ed essere anche lui già a disposizione di Camplone prima della sfida con il Cesena di sabato pomeriggio alle ore 15, fra le mura del “Comunale”. Le trattative per portare i due calciatori in città avevano subito un rallentamento la scorsa settimana, quando il Pescara aveva convocato i due calciatori per la gara esterna in casa della Reggiana per sopperire a delle importanti assenze in rosa.

Ventola è originario di Pescara ed ha fatto la trafila nel settore giovanile della squadra della sua città. Classe '97, terzino destro, nel corso della sua carriera ha vestito anche le maglie di Maceratese, Teramo e Cittadella, collezionando 95 presenze in terza serie e 10 in cadetteria, dove si trovava fino ad ora, nuovamente con la maglia azzurra del delfino. Di Grazia è originario di Catania, nel cui settore giovanile è cresciuto fino ad arrivare in prima squadra. Classe '96, esterno offensivo, ha poi vestito le maglie di Akragas e Pescara, da dove anche lui arriva ad Arezzo. In carriera ha giocato 12 partite in B e 83 in C, dove ha messo a segno 15 gol.

L'allenatore amaranto, subito dopo il pareggio esterno arrivato a Ravenna dalla prima partita ufficiale del 2021, aveva detto che contava di avere a disposizione già la rosa al completo entro questa settimana. Ma non è semplice che accada in realtà, perché dovrebbero esserci ancora diversi movimenti di mercato. La maggior parte in uscita, perché diventa sempre più pressante la necessità di sfoltire il gruppo, ma anche in entrata servono ancora innesti di spessore.

Come sempre avviene, il nome più atteso è quello della prima punta. L'assenza di un centravanti vero ed esperto per la categoria sta condizionando gioco e risultati dell'Arezzo. Fino dall'inizio del campionato la squadra ha sempre segnato poco, sicuramente molto meno di quanto avrebbe meritato. L'infortunio di Pesenti ha tolto ogni residuo dubbio, costringendo la società ad un nuovo acquisto. Sono molti i profili valutati per un tassello di importanza vitale, guardando anche alle categorie superiori, per dare peso offensivo e trovare i gol e le relative vittorie, unica arma per uscire quanto prima dalla melma della zona retrocessione dove l'Arezzo annaspa da inizio stagione. Il presidente Gentile ha parlato del possibile arrivo di un attaccante straniero, ma staremo a vedere come evolverà il mercato. A Camplone la punta serve quanto prima, ma il 1 febbraio è ancora lontano.



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Attualità

Attualità