Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:AREZZO11°24°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Taormina, ubriaca al volante perde il controllo e va a sbattere in galleria: le immagini dell'incidente

Sport lunedì 22 novembre 2021 ore 12:25

Esonerato Mariotti, al suo posto Andrea Sussi

Decisivi gli ultimi risultati, con il primo posto lontano 5 punti. Il nuovo tecnico amaranto è aretino nell'anima, ma anche calcisticamente



AREZZO — Gli ultimi deludenti risultati sono stati decisivi per la scelta che la società di viale Gramsci ha comunicato pochi minuti fa: Marco Mariotti è stato esonerato dalla guida tecnica del Cavallino Rampante, al suo posto viene promosso Andrea Sussi, già Campione d'Italia pochi mesi fa con la Primavera 3 e ancora alla guida della Juniores Nazionale.

L'Arezzo aveva iniziato la stagione con un unico obiettivo: vincere il campionato e recuperare subito, sul campo, la categoria persa alla fine dello scorso campionato dopo l'amara retrocessione da ultimi in classifica. Nel precampionato la squadra allenata da mister Mariotti aveva messo in mostra luci ed ombre, ma l'inizio del torneo sembrava aver allontanato le nubi. I primi risultati sembravano positivi e gli amaranto tenevano il ritmo delle prime. Poi la pesante sconfitta di Gavorrano contro una diretta concorrente. A seguire, dopo il successo interno col Cascina, altra batosta a San Giovanni e i due pareggi contro Tiferno Lerchi e San Donato Tavarnelle, solo poche ore fa. Solo 5 punti nelle ultime 5 partite, troppo pochi per le ambizioni di dirigenza e tifosi, hanno portato all'esonero di Mariotti e alla scelta di Sussi.

Aretino, classe '73, dopo una lunga e proficua carriera da calciatore che gli ha permesso di collezionare oltre 400 presenze tra i professionisti, la maggior parte delle quali tra Serie B e Serie A, è passato in panchina per la prima volta nel 2008 come vice di Orlandi alla Reggina, per poi allenare Montecchio e Rassina prima di approdare in amaranto. Sempre al settore giovanile, venne promosso in prima squadra come collaboratore di Massimo Pavanel nella stagione della Battaglia Totale, per poi tornare a guidare la Berretti dell'Arezzo. Lo scorso anno la Primavera 3, chiamato a sostituire Mario Palazzi. La cavalcata dei ragazzi amaranto si chiuse il 20 giugno a Bomporto, quando il Cavallino Rampante battè il Cesena in finale laureandosi Campione d'Italia di categoria.

Sussi, all'esordio alla guida tecnica di una prima squadra che non milita in categorie inferiori, riceve una eredità non proprio comoda, con l'Arezzo a 5 punti dalla vetta e l'obbligo di vincere il campionato come unico obiettivo. E' però vero che ci sono ancora 24 partite da giocare in stagione, sul tavolo restano ancora 72 punti da poter macinare per recuperare punti e posizioni. Non è un compito impossibile e la rosa, pur necessitando di alcuni ritocchi nel mercato ormai alle porte, non ha certo deficit e carenze troppo pesanti per permettere di rimontare e giocarsi il campionato fino alla fine.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno