Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:32 METEO:AREZZO14°29°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 26 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Conference League alla Roma, Pellegrini alza la coppa ed è trionfo

Cronaca domenica 23 gennaio 2022 ore 11:30

Movida sfrenata, giro di vite sulle zone "calde"

La scorsa notte in azione Carabinieri e Municipale tra piazza della Badia e le altre aree del centro. Tre denunce: 2 per guida in stato d'ebbrezza



AREZZO — Carabinieri e Polizia Municipale in azione nel centro storico cittadino la scorsa notte per controllare la "movida" in alcune zone, diventata particolarmente molesta, in barba tra l'altro alle misure anti Covid. Tre i deferimenti scattati.

Tra le aree passate al setaccio c'è stata proprio quella di piazza della Badia e le strade vicine, ossia via Cavour, via del Saracino, via Saffi, via Pecori e via della Fioraia negli ultimi tempi location di brutti episodi. Ma sono state tenute d'occhio anche piazza Sant’Agostino, piazza San Francesco e via Guido Monaco.

Quattro le pattuglie dei Carabinieri impegnate, insieme a una della Municipale e con il coinvolgimento dell'unità cinofila antidroga da Firenze. Presidiate le zone calde, ma controllata anche la sicurezza stradale. Ispezionati 3 esercizi pubblici e verificati i documenti di circa una cinquantina di persone, senza riscontrare anomalie. 

Tre persone, però, sono state denunciate. Un 40enne per il reato di falso materiale in quanto trovato alla guida di un veicolo con targa falsa e gli altri due soggetti, un 40enne e una 50enne, segnalati penalmente per guida in stato di ebbrezza.

"L’attività svolta, si inquadra in una volontà non repressiva - spiegano i Carabinieri aretini - ma più che altro ha come finalità la presenza rassicurante sul territorio per scoraggiare da subito chi ha intenzione di divertirsi in maniera sbagliata, pertanto tali mirati servizi sono inseriti in una serie di specifiche operazioni svolte dall’Arma dei Carabinieri nel capoluogo e nei centri più popolosi della provincia al fin di tutelare i cittadini e, contemporaneamente, consentire lo svolgimento della vita sociale, soprattutto dei giovani, in un contesto di sicurezza e legalità".   


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dramma nei campi alla periferia della città. L’incidente mentre l’uomo era alla guida del mezzo. I sanitari hanno solo potuto constatare il decesso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Politica

Attualità