Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:AREZZO14°25°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
lunedì 24 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La gaffe di Sangiuliano: «Colombo si basò sulle teorie di Galileo Galilei» (ma non era nato)
La gaffe di Sangiuliano: «Colombo si basò sulle teorie di Galileo Galilei» (ma non era nato)

Attualità mercoledì 25 gennaio 2017 ore 10:47

Oltre 2000 ore di lavoro per il maltempo

Roberto Vasai, presidente della Provincia di Arezzo

Il ringraziamento del presidente della Provincia al personale che è stato impegnato in occasione delle neve e del vento delle scorse settimane



AREZZO — Finita l'emergenza, il presidente Roberto Vasai vuol esprimere il suo ringraziamento al personale della Provincia che ha lavorato alacremente nei giorni scorsi per garantire la percorribilità delle strade del territorio. 

“Dei 1230 km di strade gestite dalla Provincia - spiega Vasai - 450 sono stati interessati nella settimana scorsa da precipitazioni nevose che in alcune zone hanno raggiunto anche il metro di altezza. Per garantire la percorribilità di tutti i tratti viari e l’apertura dei valichi di Via Maggio, del passo della Calla, della Consuma, dei Mandrioli è stato profuso un grande impegno di uomini e mezzi da parte del Servizio viabilità della Provincia. I numeri parlano da soli: oltre 2300 ore di lavoro, l’impegno di 15 mezzi spalaneve ai quali si sono aggiunti ulteriori 30 mezzi messi a disposizione dalle imprese convenzionate per il servizio spalatura neve, lo spargimento di oltre 4000 quintali di sale e 100 metri cubi di graniglie. Nessuna strada è stata chiusa al traffico, ad eccezione di un breve periodo della SR 258 Marecchiese dove una forte tormenta non garantiva la necessaria visibilità, e sono molti gli interventi che il personale della Provincia ha attuato per soccorrere automobilisti in difficoltà che, nella maggioranza dei casi, erano privi di catene da neve o pneumatici invernali disattendo gli obblighi imposti su tutto il territorio provinciale che, lo ricordo, prescrivono tali dotazioni nel periodo dal 15 novembre al 15 aprile. Il mio ringraziamento va al personale tecnico per l’organizzazione, ma in particolare ai nostri cantonieri che come sempre hanno dimostrato grande dedizione, professionalità e un impegno straordinario. Concludo sollecitando tutti gli utenti a dotarsi di catene da neve o pneumatici invernali e, comunque, di prestare grande prudenza nella guida perché quello del ghiaccio, nonostante il lavoro dello spargimento sale che continua anche dopo questa emergenza , è un pericolo sempre in agguato”, conclude il presidente della Provincia Roberto Vasai.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno