Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:00 METEO:AREZZO14°23°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
venerdì 14 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Euro 2024, quali sono le squadre favorite per la vittoria

Cronaca martedì 24 gennaio 2023 ore 09:00

Neve e ghiaccio attanagliano le strade aretine

Zone ancora in forte disagio per la coltre alta fino ad un metro. Freddo pungente e due incidenti di prima mattina in Superstrada



AREZZO E PROVINCIA — Giornate nere nell'Aretino a causa della neve. Ieri a Badia Tedalda ha superato il metro con conseguente isolamento di alcune frazioni e guasti alla corrente elettrica. Gli stessi disagi che sono stati riscontrati nel territorio di Chiusi della Verna, Badia Prataglia e Sestino. In queste zone le scuole sono rimaste chiuse.

Intanto, questo l'aggiornamento fornito nelle ultime ore dal presidente della Regione, Eugenio Giani, su Telegram "Le criticità dovute alla neve in provincia di Arezzo sono risolte, rimangono ancora chiusi due passi (la strada verso l’Eremo di Camaldoli a Poppi e il passo della Calla a Pratovecchio).Ringrazio tutti gli operatori impegnati sulle strade della Toscana".

E sono stati colpiti dalle abbondanti precipitazioni nevose anche i rilievi di Valdichiana e Valdarno - chiusa la Panoramica del Pratomagno. I fiocchi sono scesi anche più in basso, sui paesi della provincia e ieri mattina anche in città. Ma nel capoluogo non si sono registrati particolari disagi.

Le difficoltà hanno invece interessato la viabilità sul Torrino fino a Palazzo del Pero, l'arteria di collegamento tra la città e la Valtiberina. Un camion intraversato a causa della neve ha paralizzato la circolazione. Chiusi, sempre ieri, anche la E45 e i Mandrioli.

Un'anziana allettata, rimasta sola dopo un malore della badante, a Badia Prataglia è stata salvata dai soccorritori che si sono fatti un chilometro portandola a spalla con le ciaspole sugli scarponi.

E stamattina il buongiorno non è stato dei migliori. Due gli incidenti entrambi sulla Superstrada, il primo all'altezza di Pieve al Toppo e l'altro tra Montagnano e Alberoro. Intervenuto anche Pegaso. Non è escluso che tra le cause possa esserci anche il ghiaccio che oggi ricopre sia il capoluogo che la provincia. Il monito rimane sempre lo stesso di prestare la massima attenzione alla guida ed anche a piedi per evitare di scivolare.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno