Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:45 METEO:AREZZO19°34°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
giovedì 20 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
A Venezia Micaela Ramazzotti e il suo personal trainer Claudio Pallitto
A Venezia Micaela Ramazzotti e il suo personal trainer Claudio Pallitto

Attualità venerdì 12 maggio 2023 ore 10:00

Tutti in sella, torna Bimbimbici

Il 14 maggio la classica manifestazione di Fiab. Partenza alle 10 dal parco Ducci con la scorta della polizia municipale. Percorso lungo 10 km



AREZZO — Sport, aggregazione, divertimento ma anche promozione della mobilità dolce e sostenibile per la maggiore vivibilità e salubrità dei centri urbani nel rispetto della natura e dell'ambiente: un'idea e uno stile da fare propri fin da piccoli. E' lo spirito di Bimbimbici, la manifestazione nazionale organizzata dalla FIAB con il patrocinio del Comune di Arezzo e CEAA giunta quest'anno alla sua 21esima edizione, e che domenica 14 maggio torna con la consueta pedalata in sicurezza per famiglie e bambini attraverso le principali strade e parchi della città. Si partirà alle ore 10:00 dal Parco Ducci da dove, accompagnato dalla scorta della Polizia Municipale, l'allegro gruppo di ciclisti percorrerà circa 10 chilometri, adatti anche ai più piccoli, con un rientro previsto per le ore 12:00.

Dalle 10 e per il tempo necessario al passaggio dei partecipanti, il transito verrà interrotto in via Generale Carlo Alberto dalla Chiesa, via Monte Cervino, via Bernardo Rossellino, via Petrarca, piazza Guido Monaco, via Roma, via Crispi, viale Signorelli, largo Inigo Campioni, via Mino da Poppi, via Trento e Trieste, via Anconetana, via Bruno Bucciarelli Ducci, via Corrado Cagli, via Raffaello Sanzio, via Benedetto da Maiano, via Leonardo da Vinci, via Arno, via Vittorio Veneto, via Claudio Tolomeo, via Cristoforo Colombo, via Curtatone, via Alcide de Gasperi, via Pietro Nenni, via Uguccione della Faggiuola, via Alessandro dal Borro, via Benedetto Croce, via Giambattista Vico, via Fratelli Lebole, via Fiorentina, via Marco Perennio, via Monte Cervino, via Generale Carlo Alberto dalla Chiesa. Bimbimbici è organizzato in collaborazione con Estra, Legambiente, Nuove Acque, CNGEI Arezzo, Centro Francesco Redi e Ufficio scolastico provinciale.

Il tema della mobilità sostenibile sarà oggetto anche del convegno “Attenzione bambini in città” che sabato 20 concluderà il progetto “Muoviamoci insieme” finanziato dal bando del Ministero dell’Istruzione sulla “Transizione ecologica delle scuole” e dal Comune di Arezzo. L'iniziativa ha coinvolto quattro istituti (IC Vasari, IC Severi, IC Margaritone, IC Piero della Francesca) nell'esperienza Piedibus: da ottobre 2022 a maggio 2023 hanno aderito sette scuole (Curina, Olmo, Monte Bianco, Chimera, Aldo Moro, Severi, Pescaiola) e sono state attivate dieci linee di Piedibus autonome con accompagnamento da parte dei genitori, alcune quotidiane, altre solo alcuni giorni della settimana. Un ottimo risultato per l'“autobus virtuale” formato da bambini che si muovono a piedi in gruppo accompagnati da due adulti, e che parte da un capolinea, segue un percorso stabilito e raccoglie passeggeri alle “fermate” predisposte lungo il cammino, rispettando l’orario prefissato. Il convegno di sabato 20, che si terrà a partire dalle ore 16:00 presso la Casa dell'Energia, sarà l'occasione per approfondire i risultati del progetto, oltre che proporre iniziative per i bambini che si svolgeranno nel parco antistante di via Leone Leoni. Partner del progetto: Circolo Legambiente Arezzo, FIAB Arezzo, ISDE Arezzo, Italia Medici per l’Ambiente, Centro Formazione e Ricerca Socio-Sanitario ed Ambientale Francesco Redi, ETSA Eventi Table Soccer Arezzo con casa dell’Energia e Urban Center Arezzo.

“L'Amministrazione conferma la propria attenzione verso la mobilità sostenibile, muovendosi sia con la progettazione di nuove infrastrutture dedicate sia nell'azione di sensibilizzazione e promozione - commenta l'assessore Alessandro Casi -. Riguardo quest'ultima, il progetto Piedibus ha riscontrato particolare apprezzamento da parte delle famiglie e dei bambini che si sono comunque divertiti a muoversi insieme a piedi per raggiungere la scuola. La scelta della mobilità dolce è un tema molto importante che contribuisce alla soluzione di una criticità rilevante, quella dell'eccesso di auto all'uscita della scuola, stimolando all'uso di mezzi alternativi per piccoli spostamenti. Per quanto riguarda le infrastrutture il PNRR ha consentito di dare un impulso importante che porterà alla realizzazione di ulteriori 7 km di ciclopedonale che in parte consisteranno nel collegamento tra percorsi già esistenti, in parte interesseranno la primissima periferia. Tra questi in cantiere due percorsi importanti, uno che collegherà ospedale-via colombo a via vittorio veneto-via romana, mentre l'altro è il percorso ciclo pedonale tra i centri commerciali Obi e Magnifico”.

“Bimbimbici oltre ad essere un'iniziativa sportiva per tutti è anche portatrice di un messaggio importante di sostenibilità ed educazione all'ambiente destinato ai più piccoli ma anche ai genitori - dichiara l'assessore Federico Scapecchi -. Sono convinto che iniziative come questa non debbano essere fine a se stesse ma possano servire a cambiare le abitudini delle famiglie anche grazie agli investimenti che l'Amministrazione sta facendo sulla mobilità sostenibile oltre che risultare una piacevole lezione di educazione stradale per i più piccoli abituandoli alle buone pratiche per la loro maggiore sicurezza”.

“Strade sicure per i bambini vuol dire strade sicure per tutti - ha detto Enrico Valentini presidente FIAB Arezzo -. Iniziative come quella di Piedibus sono importanti e significativi sono i risultati in termini di adesione al progetto. E'importante continuare a prestare attenzione alla mobilità dolce per stimolare l'uso sempre più frequente della bici”.

“Siamo molto soddisfatti del successo ottenuto da Piedibus – ha sottolineato Chiara Savini dirigente scolastico IC Severi -, e ci auguriamo di poter continuare insieme in questo progetto anche nel futuro”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno