Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:20 METEO:AREZZO7°  QuiNews.net
Qui News arezzo, Cronaca, Sport, Notizie Locali arezzo
sabato 04 dicembre 2021

PAGINE ALLEGRE — il Blog di Gianni Micheli

Gianni Micheli

Diplomato in clarinetto e laureato in Lettere, da sempre insegue molteplici passioni, dalla scena alla scuola, dalla scrivania alla carta stampata, coniugando il piacere della scrittura con le emozioni del confronto con il pubblico, nei panni di attore, musicista, ricercatore, drammaturgo e regista. Dal 2009 è iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Toscana riversando nella scrittura del quotidiano le trame di un desiderio di comunicazione in cerca dell’umanità dell’oggi, ispirata dalle doti dell’intelligenza, della sensibilità e della ricerca della felicità immateriale.

​Le lune di Peccioli

di Gianni Micheli - giovedì 08 luglio 2021 ore 08:39

Una terrazza, una valle, un punto di vista. Chi cerca l’innesto tra il racconto della storia e il colore del contemporaneo ha un viaggio da compiere nell’estate appena iniziata. Direzione? Peccioli, Valle dell’Era, provincia di Pisa.

Le occasioni per il viaggio possono essere molteplici.

Fino al 30 luglio potreste lasciarvi invitare da uno degli eventi della rassegna “11 Lune a Peccioli” presso l’Anfiteatro Fonte Mazzola, una casa a cielo aperto per lo spettacolo dal vivo immersa nel verde, ai piedi di Peccioli, costruita col calore del tufo con lo sguardo su un panorama in grado di far innamorare di sé le macchine fotografiche. Il consiglio viene da chi vi è stato giusto domenica 4 luglio in occasione del primo appuntamento: “Storie della Buonanotte per Bambine Ribelli” in compagnia dell'Orchestra Multietnica di Arezzo e di Margherita Vicario.

Ad attirarvi, famiglie comprese, potrebbe invece essere uno dei giganti posizionati dal gruppo naturaliter nel 2011, uno dei quali alle spalle dell’Anfiteatro, osservatore attento di pubblico e artisti. Giganti buoni in grado di risorgere dai rifiuti di una discarica considerata - come leggo su fonti online - un esempio virtuoso per il funzionamento, il Trattamento Meccanico Biologico, il coinvolgimento dei cittadini e lo spazio riservato alla valorizzazione del territorio grazie all’arte. Giganti pazienti e fotogenici di uno dei borghi certificati Bandiera Arancione dal Touring Club Italiano.

A suggerirvi il viaggio potrebbe tuttavia essere una delle ultime, ultimissime novità del borgo di poco meno di 5.000 abitanti, inaugurata soltanto il 1 luglio: il Palazzo Senza Tempo, nome suggestivo per un edificio legato alla storia della comunità pecciolese diventato da simbolo di degrado, in stato di abbandono, a moderno centro polifunzionale; e, a questo appesa come una nuvola sulla roccia, la terrazza progettata dall’architetto Mario Cucinella, aperta sul vento come l’ala di un gabbiano, con una vista sulla Valle dell’Era che non lascia spazio all’immaginazione tanto è perfetta.

Se ciò non bastasse, ma non credo che sia possibile, potrebbe ispirarvi il cammino in un centro storico che insieme al passato medievale racconta, tra scorci, vicoli, visioni, salite e discese, l’incontro virtuoso con l’uomo contemporaneo, con la sua eclettica visione del bello, con la sua ricerca di materiali, dimensioni, volumi e punti di vista inusuali e sorprendenti. Qualcosa insomma da cui lasciarsi affascinare e insieme ispirare in un momento in cui d’ispirazione ne serve più di quanta se ne possa produrre.

Gianni Micheli

Articoli dal Blog “Pagine allegre” di Gianni Micheli